Che fine ha fatto il mercato della pesca e dell’artigianato del mare a Marina di Ragusa?

0
387

Più di un anno fa avevo lanciato la proposta, puntando i riflettori sulla piccola marineria, di istituire a Marina di Ragusa, possibilmente in uno dei luoghi simbolo della frazione rivierasca, un mercato della pesca e dell’artigianato del mare che potrebbe fungere da ulteriore attrattiva per villeggianti e turisti, proprio come accade nelle vicine frazioni di Donnalucata e Scoglitti. Bene, a distanza di così tanto tempo, nonostante le assicurazioni verbali dell’amministrazione, in particolare del vicesindaco e assessore allo Sviluppo economico, Giovanna Licitra, che qualcosa si sarebbe fatta in tale direzione, tutto continua a tacere”.

Lo dice il consigliere comunale M5s Ragusa, Giovanni Gurrieri, che esprime le proprie perplessità per questo atteggiamento, nei fatti, di chiusura nei confronti di una proposta che impedisce ai pescatori dell’antica Mazzarelli di vendere il pescato direttamente ai privati. “Tra l’altro – aggiunge Gurrieri – in occasione della trattazione del Dup, avevo riproposto l’istituzione del mercato della pesca e dell’artigianato del mare auspicando che la proposta potesse essere discussa in aula. Non c’è stata alcuna riflessione o impegno pubblico, in proposito, da parte dell’amministrazione comunale che, anzi, ha cercato di evitare l’argomento salvo, a parole, ma lontano dall’aula consiliare, riferirmi che loro intenzione sarebbe stata quella di intervenire in questo senso, magari allogando il mercatino in un’area del porto turistico. Tra l’altro, mi viene da sottolineare che, nello scorso dicembre, un’esposizione di artigianato del mare, al porto turistico, ha fatto registrare un ottimo successo di pubblico. A testimonianza che il materiale di recupero trovato in mare, conchiglie, pezzi di rete, vecchi legni, attira l’attenzione”.

“A questo punto, dunque, a più di un anno di distanza – prosegue Gurrieri – chiedo di sapere perché la mia proposta è caduta nel dimenticatoio e soprattutto capire se mai l’amministrazione comunale si attiverà per garantire risposte verso la direzione auspicata dai pescatori e dagli operatori del mare. Basterebbe davvero poco per far sì che a Marina di Ragusa possa diventare operativo un mercato della pesca che avrebbe la propria ragione d’essere. Siamo speranzosi sul fatto che, magari, non trascorrerà un altro anno prima di ricevere risposte in proposito, considerato che le prime due estati di questa amministrazione ce le siamo già liquidate”.

ACQUISTA ADESSO IL TUO BIGLIETTO >>

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

dieci + 18 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.