Il ritorno del sagrestano incappucciato e delle sue omelie..di Carmelo Modica

Appollaiato tra i commenti ai post di radiortm.it è presente, da qualche tempo, un personaggio particolare che si firma “uno qualunque” ed ogni tanto sentenzia qualcosa.
Debuttò il giorno 17 del mese di aprile scorso alle ore 23,04 e poi dopo un mese lo stesso, giorno 17, e quasi alla stessa ora, alle ore 23,38. Poi ha taciuto per due mesi e si è ripresentato il giorno 16 agosto, in un’ora pomeridiana, alle 19,20.
Una cadenza, quindi, mensile, con puntualità quasi militare, con l’eccezione dei mesi di giugno e di luglio perché conoscendolo, sappiamo che ha avuto in tale periodo una qualche preoccupazione. Mentre per i contenuti del suo dotto contributo al dibattito culturale in corso a Modica, rimandiamo all’allegato pdf che riporta integralmente tutti i suoi commenti, qui ci limitiamo solo a presentare il personaggio.
Diciamo che noi siamo certi della sua identità, sia perché conosciamo la “calligrafia” della sua scrittura sia perché i suoi interventi con il cappuccio sono stati strettamente legati, come contenuti e come tempistica, a temi che io ed altri abbiamo dibattuto nei social, ovviamente senza cappuccio, ovvero con nomi e cognomi.
Ho verificato che, in pratica, quando egli non ha argomenti per controbattere su alcune discussioni in chiaro, indossa il cappuccio che gli consente anche di eccedere negli aggettivi e nella pochezza argomentativa, che la normalità nel vivere civile non consente senza farsi giudicare.
Ecco perché io l’ho battezzato il “Sagrestano incappucciato”. Io credo che egli è nelle stesse condizioni di quel prete che essendo stato per molto tempo lusingato per le sue splendide omelie, con questi suoi interventi ha ritenuto di calzare il cappuccio che gli consente di scendere a livello di sagrestano. Come l’ultima che del sagrestano oltre al contenuto approssimato ha anche evidenziato una scarsa fantasia, se è vero che al suo nome di battaglia, copiandomi, ha voluto aggiungere “Colonnello Sagrestano”.
Ovviamente a me non disturba affatto questo suo cappuccio che nel mondo della normalità può anche essere utile per giudizi più disincantati.
Ripeto, questo parlare con un incappucciato non mi turba minimamente, né approfitterò mai dell’oggettivo vantaggio che mi offre il suo anonimato di poterlo ricolmare di contumelie senza conseguenze.

http://www.labibliotecadibabele.net/attachments/article/213/2019SocialmenoIncappucciato.pdf

Carmelo Modica

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI