Il corso di formazione per allenatore JiuCando ospitato a Modica dall’Eragon

I locali della palestra Athena di Modica hanno ospitato, nei giorni scorsi, la prima parte del corso di formazione per allenatore JiuCando. Il corso, organizzato dall’Asd Jiu-Jitsu Metodo Bianchi di Chivasso, in provincia di Torino, in collaborazione con l’Acsd Eragon di Modica, è stato tenuto dal maestro Tonino Oddo, responsabile Ju Jitsu Piemonte, e dalla psicologa psicoterapeuta Alexandra Viechtbauer, che hanno illustrato il metodo JiuCando, finalizzato allo sviluppo delle capacità motorie di base in bambini di età compresa fra i tre e i sei anni. Durante questo lasso di tempo, infatti, il bambino è facilitato nell’apprendimento degli schemi motori di base, che avviene in modo semplice e naturale e in un ambiente stimolante e supportivo. Lo sviluppo adeguato di tali schemi comporterà dei benefici già in età adolescenziale, sia sul piano fisico, in quanto i bambini con sviluppo motorio precoce avranno maggiori probabilità di praticare attività fisica e sport; sia sul piano psicologico e mentale, con un livello maggiore di autostima e un miglioramento della capacità di rilassamento. La seconda parte del corso si terrà a Chivasso, nel mese di settembre. Al termine, i partecipanti riceveranno il diploma di allenatore rilasciato dall’ente di promozione sportiva Csen e riconosciuto dal Coni. Futuri allenatori JiuCando dello staff Eragon, coordinato dal direttore tecnico maestro Christian Pediglieri, saranno figure specializzate quali psicologi, psicoterapeuti, logopedisti, ortottisti e fisioterapisti, in modo da seguire lo sviluppo del bambino sia dal punto di vista fisico che psicologico, proponendo così un progetto innovativo sul territorio ibleo. “Un progetto molto interessante – spiega il presidente provinciale Csen Ragusa, Sergio Cassisi – che non a caso ha trovato sin da subito il nostro sostegno. Cercheremo di fare in modo che lo stesso possa svilupparsi nella maniera piena e più opportuna per dare le risposte dovute al nostro territorio. Noi ci crediamo e non a caso abbiamo sostenuto in pieno questo percorso”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI