Pozzallo, fermato uno scafista per lo sbarco di 47 migranti

0
385

La Polizia sottopone a fermo uno scafista tunisino, indicato dai migranti come colui che ha condotto la piccola imbarcazione in legno partita dalla Tunisia con 47 passeggeri.
In media pagati dai migranti1.500 euro; agli organizzatori tunisini sono andati 70.000 euro circa per raggiungere l’Europa.
Tutti i migranti richiedenti asilo sono stati fotosegnalati dalla Polizia Scientifica della Questura di Ragusa ed a breve verranno trasferiti secondo il piano di riparto della Prefettura iblea.
Il Questore di Ragusa ha ordinato il respingimento di 22 tunisini con accompagnamento coatto presso i centri per il respingimento, dove verrà curata la successiva espulsione in Tunisia.
La Squadra Mobile ha tratto in arresto 2 tunisini già espulsi dall’Italia che hanno tentato un reingresso irregolare sempre via mare. I due soggetti erano già stati arrestati più volte in Italia per spaccio di sostanze stupefacenti, porto d’armi ed oggetti atti ad offendere e invasione di terreni ed edifici.
151 i migranti sbarcatinel 2019 a Pozzallo in occasione di 3 approdi.
5 fermati (un minore) nel 2019; 38 i fermati (un minore) su 3.800 sbarcati nel 2018.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

20 + tredici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.