Modica. Gli vende la droga e lo manda in coma: arrestato dai Carabinieri

1
5855

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Modica hanno tratto in arresto in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare il modicano Tiziano Cicciarella, per cessione di sostanza stupefacente. Avrebbe venduto della droga ad un giovane il quale dopo averla assunta è andato in coma.
Il tragico episodio dal quale sono scaturite le complesse indagini si era verificato a fine gennaio. Il giovane modicano, assuntore di stupefacenti aveva incontrato il Cicciarella dal quale aveva acquistato una boccetta di metadone per pochi euro. Il giovane non essendo abituato ad assumere quella tipologia di droga, era caduto in coma ed era stato ricoverato per diverse settimane in terapia intensiva.
I Carabinieri avevano cercato immediatamente di addivenire all’identificazione di chi avesse ceduto lo stupefacente, intanto con l’acquisizione della testimonianza del giovane nonché dei sanitari che avevano in cura il giovane per giungere alla comprensione del nesso di causalità tra l’assunzione della droga e le gravi lesioni e lo stato di coma in cui il giovane era piombato. Inoltre, i militari dell’Arma con attenta e puntuale attività di osservazione e ricerca di sistemi di videosorveglianza, hanno ricostruito l’episodio della cessione della boccetta di metadone, ed hanno, grazie alla conoscenza capillare del territorio, identificato il cedente come soggetto già arrestato per cessione di droga. Tutti gli elementi raccolti sono stati rassegnati al Pubblico Ministero della Procura di Ragusa, dottor Fornasier, che ritenendo sussistenti i diversi elementi per richiedere misura cautelare, ha richiesto al Giudice l’ordinanza. Il Gip ha sottolineato, nell’emettere l’ordinanza, la gravità del fatto nonché il grave pericolo per l’incolumità del soggetto acquirente, inoltre, ha riconosciuto la pericolosità sociale dell’arrestato legata ai suoi diversi precedenti penali.
Al termine delle operazioni, i Carabinieri hanno arrestato Tiziano Cicciarella, 28 anni, con numerosi precedenti per vari reati, e lo hanno associato agli arresti domiciliari.
Il giovane che era caduto in coma, fortunatamente, si è ripreso e non ha avuto gravissime conseguenze dall’episodio.

1 commento

  1. salve io conosco l’arrestato e tutta la vicenda e infatti vorei sapere perche nell’articolo si mensiona che e stato il cicciarella a fare andare in coma il ragazzo quando nelle carte della procura si legge che il ragazzo e andato in coma non per il metadone ma perche aveva ingerito pure benzodiazepine psicofarmaci alcol e cannabis?? no pero si scrive solo che e stato il cicciarella.. e questo lo chiamate dare notizie veritiere mi fate ridere in questo articolo ce un 5% di verita. ma fatemi il favore imparate il vostro lavoro che mi sa che nn lo sapete fare indignato

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

due × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.