Anche in estate i corsi della Scuola Musicale “Peppino Galfo” a Modica

0
587

Torna l’estate e con essa “La Musica non va in vacanza”, ovvero la musica in banda aperta a chiunque voglia suonare in compagnia tutta l’estate . L’iniziativa estiva proposta dalla Scuola Musicale “Peppino Galfo” diretta dal M° Corrado Civello è giunta alla III edizione reclutando in pochi anni nuovi musicanti che si sono successivamente aggiunti alla Banda Città di Modica “Belluardo-Risadelli”. A “La Musica non va in vacanza” possono prendere parte gratuitamente, oltre agli allievi della Scuola Musicale, tutti gli studenti degli Istituti Scolastici ad indirizzo musicale della città. Il primo appuntamento sarà giorno 26 giugno 2019 alle ore 19:00 presso la sede della Banda in C.so Umberto I (Auditorium S. Francesco, locali attigui alla Guardia di Finanza). Una bella occasione per ritrovarsi anche durante i mesi estivi e fare musica insieme, per socializzare, per affinare la tecnica, per confrontarsi, per crescere.
La Scuola Musicale promossa dalla “Belluardo-Risadelli”propone corsi regolari di Teoria e Solfeggio dei vari strumenti tipici da banda: legni, ottoni e percussioni, impartite da Maestri diplomati e sono completamente gratuiti perché sostenuti dall’amministrazione comunale che ha offerto anche i locali – sede della Banda – oltre che da numerosi sponsor privati. La Banda Belluardo-Risadelli sta per festeggiare il IV anno di attività ed annovera al suo interno ben 60 elementi oltre ai molti allievi che frequentano la Scuola Musicale e che presto andranno ad implementare la banda stessa. In questi giorni fervono le prove per la festa del co-patrono di Modica San Pietro che si celebrerà sabato 29 giugno durante la quale la nostra onorerà in musica i simulacri dei Santi Pietro e Paolo per le vie cittadine.
Memore dell’ottima performance organizzativa cittadina in occasione della trascorsa festa di San Giorgio, la Banda “Belluardo-Risadelli”, nelle persone del M° Corrado Civello e del Presidente Gianluca Cataldi, intende ringraziare quanti si sono resi disponibili per la riuscita dell’evento, a cominciare dalla cittadinanza per la calorosa partecipazione mostrata; l’Amministrazione Comunale e i parroci delle due Chiese Madri, San Giorgio e San Pietro; l’Associazione Portatori di San Giorgio ed ultimi ma non per importanza i vari sponsor privati.
Giorgia Frasca Caccia

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

diciannove − 15 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.