Marina di Ragusa. Rinvenuto il cadavere del 30enne albanese scomparso dal 30 aprile

0
2363

È stato ritrovato nel corso delle ricerche condotte dalla Compagnia Carabinieri di Ragusa, il cadavere di Licaj Dorian. Il 30enne albanese, così come aveva preannunciato ai parenti, si è tolto la vita impiccandosi all’interno di un capannone in costruzione nelle campagne di Marina di Ragusa in località Maulli, a circa 1 km dalla sua abitazione. Accanto al cadavere la sua bicicletta e nelle tasche i suoi effetti personali tra cui il cellulare ormai con la batteria scarica.
La salma in avanzato stato di decomposizione, dopo l’ispezione cadaverica che ha confermato l’ipotesi suicidaria, è stata immediatamente rilasciata ai familiari che proprio in quei giorni dall’Albania erano venuti a Marina di Ragusa per contribuire alle ricerche del giovane. Si era allontanato nella notte del 30 aprile da Marina di Ragusa dove era ospite dei suoi cugini. Si trovava in Italia da gennaio ed era da pochi giorni a Marina in cerca di lavoro, quando si è allontanato a bordo di una bicicletta

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

3 + 13 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.