Il consigliere comunale di Ragusa D’Asta chiede l’instituzione della Giornata delle persone con disabilità

Il consigliere comunale di Ragusa Mario D’Asta ha presentato un atto formale in aula in cui si chiede di istituire, anche a livello cittadino, la Giornata delle persone con disabilità prendendo spunto da quella internazionale proclamata nel 1981 con lo scopo di promuovere i diritti e il benessere dei disabili. “La Convenzione sui diritti delle persone con disabilità, adottata nel 2006 – spiega D’Asta per motivare la propria richiesta – ha ulteriormente promosso i diritti e il benessere delle persone con disabilità, ribadendo il principio di uguaglianza e la necessità di garantire loro la piena ed effettiva partecipazione alla sfera politica, sociale, economica e culturale della società. Stiamo parlando di una Convenzione che invita gli Stati ad adottare le misure necessarie per identificare ed eliminare tutti quegli ostacoli che limitano il rispetto di questi diritti imprescindibili. La Convenzione (in particolare l’articolo 9, concernente l’accessibilità) si focalizza sulla necessità di condizioni che consentano alle persone con disabilità di vivere in modo indipendente e di partecipare pienamente a tutti gli aspetti della vita e dello sviluppo”. Ma non c’è solo la Convenzione. “Anche l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile – chiarisce D’Asta nel documento presentato a palazzo di Città – si fonda sul principio che nessuno sia lasciato indietro, ricomprendendo ovviamente anche le persone con disabilità. In particolare l’Agenda mira a un rafforzamento dei servizi sanitari nazionali e al miglioramento di tutte quelle strutture che possano permettere un effettivo accesso ai servizi per tutte le persone. Sensibilizzare l’opinione pubblica al fine di favorire l’integrazione e l’inclusione delle persone con disabilità permetterebbe un processo rapido verso uno sviluppo inclusivo e sostenibile, in grado di promuovere una società resiliente per tutti, attraverso l’eliminazione della disparità di genere, il potenziamento dei servizi educativi e sanitari e, in definitiva, l’inclusione sociale, economica e politica di ogni cittadino. Dobbiamo impegnarci a lavorare per una trasformazione verso una società sostenibile e resiliente per tutti. Non dobbiamo dimenticare che le persone con disabilità risentono maggiormente delle carenze sanitarie, hanno minore accesso all’istruzione, minori opportunità economiche e tassi di povertà più alti rispetto alle persone senza disabilità. Ciò è in gran parte dovuto alla carenza di servizi, alle limitazioni nell’accesso alle tecnologie d’informazione, alla giustizia e ai trasporti. Senza considerare i molti ostacoli che le persone con disabilità devono affrontare quotidianamente. Sono molto più a rischio di violenza: la probabilità che i bambini con disabilità subiscano violenze è di quattro volte maggiore rispetto ai bambini non disabili. Anche gli adulti con disabilità sono più esposti a forme di violenza. I fattori di rischio derivano da stigma, discriminazione e ignoranza, così come dalla mancanza di sostegno sociale per coloro che si prendono cura di loro”. Ogni anno c’è la giornata del 3 dicembre che ricorda l’importanza di valorizzare ogni individuo e di abbattere le barriere che limitano diritti imprescindibili. “Ricordo – sottolinea ancora D’Asta – che è stato votato un ordine del giorno, da me presentato, per l’istituzione del disability manager. Ricordo, inoltre, che è stato presentato dal gruppo del Pd, circa cinque anni fa, la proposta di adesione alla Convenzione delle Nazioni Unite sulle persone con disabilità, votata all’unanimità dal Consiglio comunale. Ecco perché ho predisposto un documento con lo scopo di sollecitare l’Amministrazione comunale a istituire, anche a livello locale, la Giornata internazionale delle persone con disabilità. Sono certo che si tratta di una richiesta che potrà contare su un’ampia convergenza da parte di tutte le forze politiche presenti in Aula”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI