Ispica. Arte, cultura e gastronomia, a Ispica un tour per promuovere il territorio

0
620

Un tour affascinante alla scoperta di Ispica, tra gioielli dell’arte barocca e dell’architettura liberty, tra luoghi che appartengono alla storia del cinema e ambienti rupestri immersi nella natura selvaggia della Cava, con animazione teatrale durante il percorso e degustazione finale di vini e prodotti tipici. Lo propongono “ Le Due Sicilie”, azienda specializzata nell’e-commerce di prodotti tipici siciliani e calabresi di qualità ( qui la sua storia), e l’agenzia di promozione turistica Visit Ispica, con l’evento “Visitiamo e degustiamo Ispica”, in programma sabato 11 maggio dalle ore 9 alle 13,30. Per partecipare è necessario prenotarsi entro l’8 maggio al 347 1772804 (ticket di 10,00 euro, i bambini fino a 10 anni non pagano). L’evento si rivolge a visitatori, turisti e a quanti vogliono conoscere le bellezze del territorio e apprezzarne le prelibatezze.

Il percorso partirà alle ore 9 dal Palazzo Comunale, toccando varie tappe. Dai luoghi dove nel 1961 Pietro Germi girò “ Divorzio all’italiana” con Marcello Mastroianni e una giovanissima Stefania Sandrelli (miglior commedia al Festival di Cannes 1962 e Oscar per la miglior sceneggiatura originale), agli scorci resi celebri dalla fiction campione di ascolti “ Il commissario Montalbano” e dal recente film televisivo “ C’era una volta Vigata”, nati dalla fantasia dello scrittore Andrea Camilleri. Lungo il percorso, canti tradizionali accompagnati con la fisarmonica, letture di brani e poesie di autori siciliani, a cura dell’Associazione Art Evolution per la regia di Giovanni Peligra, accompagneranno i partecipanti alla scoperta delle bellezze e delle contraddizioni dell’isola.

Il percorso proseguirà con la visita alla Chiesa di Santa Maria della Cava sopravvissuta al terremoto del 1693 e ad alcune grotte ubicate nei tornanti della Barriera, mute testimoni di un’antica civiltà rupestre abitate fino al dopoguerra. Nella frescura della “grotta storica Trappeto”, infine, i partecipanti potranno rifocillarsi con una deliziosa degustazione a base di prodotti tipici di Sicilia e di Calabria, taglieri di salumi e calici di vino.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

uno × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.