Il Primo Maggio a Modica tra musica, natura e cultura

0
547

Nonostante il tempo, non proprio primaverile, è stato un primo maggio affollatissimo, a Modica, grazie anche all’apertura del Castello dei Conti e alla manifestazione organizzata presso S.Giuseppe U Timpuni, che per 12 ore ha affollato il polmone verde di Modica Bassa. I giardini e la torre dell’orologio, aperti proprio in occasione della festa dei lavoratori, hanno destato la curiosità di centinaia di visitatori (modicani e non) che non si sono fatti mancare l’opportunità di godere di un panorama senza eguali come quello che si può ammirare dalla torre dell’orologio. Molto apprezzati anche i giardini, ripuliti e sistemati dopo anni di abbandono, che si presteranno nell’immediato futuro ad ospitare eventi culturali, teatrali e musicali. Ancora più affollata la manifestazione “Timpuni all day party”, musica, cibo e divertimento lunghi 12 ore per tutti. Tra i vialetti del parco modicano, si sono visti interi nuclei familiari, giovani e meno giovani, passare la festività assaggiando una delle tante prelibatezze proposte. I bambini hanno letteralmente preso d’assalto i nuovi giochi, recentemente ripristinati, gli amanti degli animali hanno utilizzato l’area riservata agli amici a quattro zampe ed i ragazzi hanno ballato fino a tarda sera grazie ai deejay che si sono alternati in consolle e alle esibizioni dal vivo dei cantanti per tutta la durata della manifestazione. Purtroppo, l’unica nota stonata è stata rappresentata dal furto che è stato perpetrato ai danni degli organizzatori che la sera prima avevano chiuso nei locali di S.Giuseppe U Timpuni bibite e generi alimentari. Ieri mattina l’amara sorpresa quando hanno trovato la porta scassinata e la merce scomparsa. Un danno di migliaia di euro. “Mi dispiace molto per questo episodio – commenta il Sindaco Abbate – che è stata l’unica nota stonata della giornata. So quanto i ragazzi si erano impegnati per la riuscita dell’evento e quanto si sono applicati per trovare una pronta soluzione all’inconveniente che consentisse il normale svolgimento della festa. A parte questo tutto è andato nel migliore dei modi, migliaia di persone si sono divertite ed hanno scoperto il nostro parco. E’ auspicabile che la formula venga ripetuta in futuro magari periodicamente e non solo in occasione di particolari ricorrenze. Il Primo Maggio è stato anche cultura, con le visite al Castello dei Conti, e religione grazie alla tradizionale processione di S.Giuseppe Lavoratore a Zappulla che richiama tantissimi fedeli. Ci tengo a ringraziare tutte le figure che hanno lavorato a vario titolo per la perfetta riuscita della nostra festa dei lavoratori”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

1 × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.