Sviluppo delle politiche giovanili. Incontro tra i delegati dei sindaci di Ragusa, Comiso e Modica.

Incontro Presso la sala Commissioni Consiliare del Comune di Ragusa, tra i collaboratori per lo sviluppo delle politiche giovanili nominati dai sindaci di Ragusa, Comiso e Modica.
Angelo Migliorisi per il Comune di Comiso, Samuele Cannizzaro per il Comune di Modica e Simone Digrandi per il Comune di Ragusa si sono confrontati sull’esperienza svolta in questi mesi nella propria realtà, parlando delle iniziative, proposte, obiettivi raggiunti o in fase di raggiungimento, ed in particolare dello stato dell’arte della strutturazione degli organismi di partecipazione con l’intento di coinvolgere più giovani possibili in ognuno dei tre comuni.
L’incontro ha inoltre permesso di iniziare a ragionare dell’opportunità di progettare iniziative e attività comuni da mettere in cantiere nei prossimi mesi. “Una delle cose che reputiamo più importanti – spiegano i tre consulenti – è che in futuro i giovani del nostro territorio possano interagire tra loro per confrontarsi e formarsi su particolari temi, problematiche, opportunità, nonché sui metodi con cui partecipare attivamente allo sviluppo della propria comunità. Per questo, pensiamo di interagire prossimamente con le consulte giovanili e amministrazioni comunali del territorio locale e regionale, e vorremmo incominciare realizzando un primo convegno o giornata di formazione tra i giovani degli iblei impegnati a vario titolo nelle politiche giovanili e nella propria comunità in maniera attiva”.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI