Ispica. “Aspettando il Giovedì Santo 2019. Voci e Musiche dalla Passione”. Concerto questa sera presso la Basilica di Santa Maria Maggiore

L’Associazione Culturale Musicale “Pino Rosa”, nel consueto appuntamento del concerto “Aspettando il Giovedì Santo”, ha pensato di proporre al pubblico Ispicese, diversamente dagli scorsi anni, un momento artistico durante il quale si intrecceranno musica e teatro. Questa sera, con inizio alle 20.30, presso la Basilica di Santa Maria Maggiore, verrà narrata la Passione di Cristo nei suoi momenti più salienti, attraverso la recitazione di passi dei Vangeli di Matteo e Giovanni e poesie popolari siciliane scritte nello scorso secolo da Giovanni Ricci, Corrado Di Pietro, Fulton J. Sheen ed Emanuele Giudice.
La recitazione sarà affidata alla compagnia teatrale dell’Accademia Internazionale del Musical di Catania diretta da Gisella Calì che, oltre ad essere l’interprete principale affiancata dall’attore Aurelio Rapisarda, farà da regista agli allievi dell’AIDM Gabriele Fichera, Mariachiara Di Giacomo, Alessandra Ricotta, Ilenia Scaringi, Francesca Coppolino, Federica Debole, Oriana Ciaffaglione e Paola Collorafi.
L’orchestra di Fiati Santa Cecilia, diretta dal Maestro Massimo Incarbone, eseguirà la colonna sonora dello spettacolo con musiche di Jacob de Hann, Pietro Mascagni e J.S. Bach.
Il concerto, che avrà luogo presso la Basilica di Santa Maria Maggiore di Ispica (RG) alle ore 20.30 di questa sera si concluderà, come da consuetudine, con l’esecuzione dell’Elegia Funebre “SS. Cristo alla Colonna” del Maestro Giuseppe Bellisario.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI