Scicli. Spazio museale ex Convento del Carmine: la gestione sarà affidata con bando pubblico

0
297

Una procedura di evidenza pubblica consentirà, fra un anno circa, di individuare il soggetto privato che dovrà gestire lo spazio mussale polifunzionale dell’ex Convento del Carmine a Scicli. E’ quanto emerso ieri sera, in seguito al Consiglio Comunale aperto in cui l’amministrazione ha comunicato le determinazioni assunte e che saranno attuate dopo i lavori di adeguamento impiantistico. In tal senso, è stato reso noto dal vicesindaco Riccotti e dall’assessore Pitrolo, è in corso di aggiudicazione la gara dall’appalto che individua il progettista che dovrà disegnare l’impiantistica e l’adeguamento tecnologico della struttura. “Il Convento del Carmine è il caso più significativo in cui la collaborazione fra istituzioni di diverso colore politico ha prodotto un risultato importante per la città -ha detto il vicesindaco Caterina Riccotti-. Mi riferisco all’impegno della senatrice Venerina Padua, che, durante il Governo Gentiloni, ha fatto sì che il Ministero dei Beni culturali, retto da Dario Franceschini, destinasse 850 mila euro all’adeguamento tecnologico della struttura”. Per rendere finalmente fruibile lo spazio museale bisognerà attendere un anno circa. Saranno infatti installati videosorveglianza, condizionamento, schermi, proiettori, misuratori di temperatura, pannelli e applique espositive.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

15 − 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.