Calcio. Nel recupero di Promozione, il Ragusa batte il Megara Augusta e si mantiene in vetta alla classifica

0
233

Una partita difficile, così come preventivato alla vigilia, condizionata dalle numerose assenze a cui se ne sono aggiunte altre strada facendo. Ma in maniera volitiva il Ragusa Calcio 1949 è comunque riuscita a condurla in porto, a conquistare i tre punti in palio e a mantenere la testa della classifica, sempre con due punti di vantaggio rispetto al diretto concorrente, il Real Siracusa vittorioso in casa con il Frigintini. Gli azzurri, invece, si sono imposti con il punteggio di 3-2 nei confronti del Megara Augusta sul difficile campo di Sortino. Difficile perché in terra battuta e, ancora una volta, Di Martino e compagni hanno dovuto fare di necessità virtù, gettando il cuore oltre l’ostacolo per riuscire ad avere la meglio sui mai domi avversari. “Certo – sottolinea il tecnico Filippo Raciti – quando ad inizio gara Lombardo, seppur inserito nella formazione, ha dato forfait per problemi fisici e, nel corso del match, anche Ricca è stato costretto a mollare per noie all’adduttore, sfido chiunque a non avere sentito un brivido lungo la schiena per il fatto che era stata smembrata la linea difensiva. E, comunque, Floro Valenca e Priola si sono adattati a giocare assieme in questo ruolo, reggendo bene l’urto del Megara. Una vittoria sofferta ma meritata. E molto importante perché ottenuta fuori casa. Cercheremo di continuare in questo modo sino alla fine anche se, adesso, la nostra priorità è quella di recuperare i vari pezzi dell’organico che, per tutta una serie di motivazioni fisiche, hanno acciacchi di varia natura”. L’Asd Ragusa Calcio sosterrà allenamenti oggi e domani prima del match di sabato, il quart’ultimo della stagione regolare, con il Floridia in programma sul campo di San Paolo Solarino. “Un’altra gara con un avversario rognoso – aggiunge Raciti – in cui, ancora una volta, dovremo dare l’anima per cercare di spuntarla. E poi, naturalmente, non abbiamo avuto il tempo per recuperare nella maniera migliore. Circostanza, questa, che rischia di compromettere le nostre prestazioni. Resto, a ogni modo, molto fiducioso perché ho appurato il carattere del gruppo che, con le difficoltà, si fortifica ulteriormente. Sono certo che riusciremo a dare il massimo pure in occasione della prossima performance che si annuncia davvero fondamentale visto che non possiamo permetterci di cedere il minimo terreno a chi ci segue. Sappiamo che ogni errore potrà essere pagato a caro prezzo quindi è necessario proseguire con questa stessa determinazione anche nel prossimo futuro”. Le reti azzurre, nella gara di ieri, sono state realizzate nel primo tempo da Valenca, un bel tiro a incrociare che ha messo fuori causa il portiere, da Linares e da Passewe. Per la gara di Floridia sarà indisponibile ancora Furnò che sconta la seconda delle due giornate di squalifica e l’attaccante Gargiulo, i cui tempi di recupero, dopo la frattura al setto nasale, sono abbastanza lunghi. Per il resto, Raciti spera di potere contare sull’apporto di chi non è stato schierato nel match di Sortino.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

2 × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.