Vittoria, arrestato pregiudicato per detenzione di arma rubata

0
369

Arrestato a Vittoria un pregiudicato per detenzione di arma rubata. Squadra Mobile, Commissariato di Vittoria ed Unità Cinofile passano al setaccio le campagne di Vittoria sottraendo alla criminalità pericolose armi da sparo.
Il fucile è stato trovato all’interno di un frigorifero dell’azienda agricola, grazie al fiuto del cane poliziotto “Soan”. L’arrestato è Franco Scarcella, 44 anni, pregiudicato, accusato di detenzione d’arma rubata e munizioni di diverso genere.
Grazie alle continue e costanti attività info investigative condotte dagli uomini della Squadra Mobile e del Commissariato di Vittoria si è appreso che Scarcella potesse detenere armi presso la sua abitazione, pertanto gli investigatori procedevano ad una rapida attività d’indagine.
Già dalle prime ore del mattino, gli uomini della Polizia di Stato si appostavano nei pressi dell’abitazione sita a Vittoria all’interno di un’azienda agricola e dopo pochi minuti veniva individuato l’odierno arrestato uscire da casa.
Unitamente alle Unità Cinofile si procedeva alla perquisizione e proprio grazie all’aiuto del cane poliziotto “Soan”, dopo un accurato controllo, venivano rinvenute alcune munizioni. Dopo il rinvenimento delle munizioni la perquisizione proseguiva fino a quando non è stato rivenuto il fucile all’interno di un frigorifero.
Altre munizioni sono poi state rivenute dagli uomini della Polizia di Stato che hanno effettuato un controllo capillare dell’abitazione e di un caseggiato rurale presente nell’azienda agricola.
Da un controllo effettuato sull’arma è emerso che la stessa fosse stata rubata a Vittoria da un’abitazione privata, pertanto oltre alla detenzione di arma l’arrestato risponderà anche di ricettazione.
Indagini in corso della Squadra Mobile e del Commissariato di Vittoria per verificare come mai l’arrestato avesse la necessità di detenere un’arma rubata pronta all’uso.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

tredici − undici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.