Il centrosinistra di Scicli apre alla società civile

0
330

Il centrosinistra di Scicli è tornato a riunirsi, presenti il Partito Democratico (con la segreteria al completo e il consigliere Claudio Caruso), Scicli Bene Comune (Luigi Cicero, Resi Iurato, Bruno Mirabella), Articolo 1 (Gianpaolo Aquilino, Emilia Arrabito, Gaetano Celestre, Cettino Restivo) e il Partito Socialista (Armando Fiorilla, Gianfranco Agnello, Francesco Riccotti, Guglielmo Carbone).
Al centro del dibattito tra le forze progressiste la questione politica, locale e nazionale. Si è deciso di avviare un tavolo permanente del centrosinistra per continuare a ragionare insieme e produrre idee operative da condividere con la città e con l’amministrazione.
Si è poi concordato, in un clima unanime e propositivo, di aprire questo percorso condiviso ai cittadini, alla società civile, alle associazioni, ai rappresentanti istituzionali e a tutti coloro che vorranno farne parte. Quindi nessuna preclusione, né personale né preconcetta, nei confronti di nessuno.
Il tavolo permanente del centrosinistra di Scicli tornerà a riunirsi nelle prossime settimane per iniziare a produrre idee progettuali concrete, per riallacciare un dialogo costante con la base e con la città, necessario per ritornare ad essere una comunità ampia e inclusiva di uomini e donne in cammino verso il cambiamento, al fine di scongiurare derive populiste, reazionarie e di destra. A fianco della democrazia e del lavoro, delle fragilità e di chi è rimasto indietro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

tre + sette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.