Danni maltempo nel Sud-est. Luigi Marchi(Confesercenti): “Ci vuole una risposta immediata del Governo”

0
415

“Gli ingenti danni provocati dal maltempo del 23 e 24 febbraio che hanno distrutto impianti serricoli e gettato nello sconforto le aziende agricole necessitano di una risposta immediata da parte del Governo regionale e nazionale”. A dirlo è il neo vicepresidente regionale di Confesercenti, Luigi Marchi, nonché presidente di Confesercenti Ragusa.
“Ed è per questo che su quest’emergenza – aggiunge Marchi – ho voluto coinvolgere il Presidente Nazionale di Confesercenti, Patrizia De Luise e il Presidente Regionale, Vittorio Messina, per individuare una strategia comune e portare la questione ad un confronto alto col governo regionale e nazionale affinché siano individuati gli interventi legislativi necessari per dare risposte concrete alle centinaia aziende agricole che hanno subito ingenti danni che hanno compromesso la stagione agraria. Il coinvolgimento dei vertici di Confersecenti è necessario per attivare tutte le azioni utili d’interlocuzione politica e istituzionale. Ritengo utile, altresì, fissare un incontro con l’Assessorato Regionale all’Agricoltura e con la Protezione Civile Regionale per la costituzione di un tavolo tecnico che affronti sistematicamente queste emergenze con l’emanazione di norme mirate e interventi strutturali efficaci che non siano solamente ‘soluzioni tampone’ ma aiuti concreti alle aziende colpite dal maltempo.
Come Confesercenti – conclude il vicepresidente regionale Luigi Marchi – ci faremo carico di presentare una proposta che possa ristorare sul piano economico le aziende danneggiate, ovvero utilizzare i fondi della Protezione Civile per gli interventi strutturali come la ricostruzione delle serre. Questo consentirebbe alle aziende di avere la liquidità necessaria per riprogrammare l’attività agricola senza aspettare il ‘tradizionale’ risarcimento danni che si chiede dopo una calamità naturale che non aiuta nell’immediato le aziende danneggiate in quanto i tempi burocratici sono estremamente lunghi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quindici + 16 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.