Calcio, Promozione. Il Modica fa solo pari con la “Riccardo Garrone”

0
385

Il Modica parte malissimo, recupera, attacca per tutti i 90′ ma alla fine si deve accontentare del nulla di fatto casalingo contro la rinunciataria RG Siracusa che si è difesa con i denti per uscire indenne dl “Vincenzo Barone”.
I rossoblù con il mezzo passo casalingo si allontano dalla zona play off che ora diventa difficile da raggiungere.
I “Tigrotti” partono a rilento, restano qualche minuto di troppo negli spogliatoi con la testa e gli ospiti ne approfittano per portarsi in vantaggio nell’unica occasione creata in tutti i 95′ di gioco.
Al 5′ Cassia prova un tiro dal vertice sinistro dell’area di rigore modicana, la sua “ciabattata”, grazie a una dormita della difesa di casa diventa un assist per il liberissimo Casella che si ritrova solo davanti a Gianchino che con un miracolo riesce a deviare in angolo il tiro a botta sicura del numero 4 siracusano. Dal successivo corner Cassia riprende una corta respinta della difesa rossoblu e all’altezza del dischetto batte il portiere modicano.
Il Modica si sveglia e reagisce immediatamente e al 8′ perviene al pareggio. Novello batte un corner dalla sinistra, Blandino di testa stacca più alto di tutti e mette alle spalle di D’Alessio.
Al 12′ i padroni di casa reclamano un calcio di rigore, per un netto fallo in area su Adamo agganciato dal suo marcatore al momento del tiro, ma il direttore di gara (mediocre la sua prestazione), lascia inspiegabilmente proseguire.
Al 15′ Kebbeh riceve palla al limite, vede il portiere fuori dai pali e prova a beffarlo con un pallonetto, con palla che sbatte sula traversa e finisce sul fondo.
Al 20′ Pitino ci prova dal limite, D’Alessio si distende in tuffo e para a terra alla sua destra.
Al 25′ Kebbeh in dribbling salta un paio di avversari entra in area e serve Adamo che arriva con un attimo di ritardo e l’azione sfuma. I rossoblù attaccano a testa bassa per tutto il resto della prima frazione, ma non creano più pericoli per la difesa ospite. Si va così al riposo sul punteggio di 1 – 1.
Nella ripresa è sempre il Modica a fare la partita, mentre l’RG pensa solo ed esclusivamente a difendersi e provare a rallentare il gioco dei “Tigrotti”.
Al 6′ Novello dalla destra calibra un traversone in area per l’incornata di Adamo che finisce a lato di poco. 2′ più tardi angolo di Novello e colpo di testa di Kebbeh che finisce di pochissimo a lato. Al 25′ ci prova Pitino su angolo di Cassibba, ma il suo colpo di testa finisce di poco alto.
Il Modica continua a pressare alla ricerca del gol del meritato vantaggio. Al 36′ cross dalla destra di Cassibba, Kebbeh salta altissimo e colpisce bene di testa con palla che sfiora il sette alla sinistra del portiere e finisce sul fondo. Al 40′ Kebbeh serve Caccamo che tira a botta sicura da pochi passi, ma D’Alessio con una mano d’istinto alza sulla traversa. Dal successivo corner è ancora l’attaccante gambiano a provarci con un colpo di testa che finisce di pochissimo sul fondo.
Dopo 4′ di recupero l’arbitro decreta la fine del match con i padroni di casa che devono accontentarsi di un pareggio che serve a poco e che li allontana dalla zona play off che ora diventa difficile da raggiungere.

MODICA CALCIO 1
RG SIRACUSA 1

Marcatori: pt 5′ Cassia, 8′ Blandino.

Modica Calcio: Gianchino, Cassibba, Basile, Pitino, Blandino, Buscema, Jobarteh (38′ st Galfo), Gugliotta (21′ st Spadaro), Adamo (32′ st Caccamo), Novello, Kebbeh. A disp: Giannì, Pisana, Calvo, Di Raimondo, Macauda. All. Calogero La Vaccara.

RG Siracusa: D’Alessio, Mazzarella, Orecchia, Casella, Nitto, Conselmo, Azzaro, Cassia, Branciforti, Speranza, Barbagallo. A Disp: Latino, Pluchino, Caltabiano, Gervasi, Camilli. All. Luciano Franzò.

Arbitro: Salvatore Montevergine di Ragusa
Assistenti: Salvatore Cacciatore e Calogero Lo Giudice di Agrigento.

Note: st 36′ allontanato dalla panchina il tecnico La Vaccara.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

venti − sedici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.