Carnevale a Ragusa. Polemiche per adesione della Consulta Provinciale degli studenti all’organizzazione

1
1041

La consulta provinciale studentesca “utilizzata” dall’amministrazione comunale di Ragusa. La Consulta opera con membri di istituti scolastici di tutta la provincia di Ragusa, ed essendo un organo pubblico studentesco dovrebbe astenersi da qualsiasi schieramento politico. L’organizzazione del carnevale a Ragusa sembra però dimostrare l’esatto contrario, considerato che un Assessore della Giunta Cassì, ha ottenuto “aiuto” da parte dei vertici dell’organo studentesco per l’organizzazione. Molti penseranno dove stia il problema. Per scelte di qualche rappresentante, sappiamo, che la consulta provinciale aderisce solo ad eventi presenti sul territorio della città di Ragusa, negando la possibilità alle città vicine di poter organizzare eventi avvalendosi della loro collaborazione. Dalla giornata dello studente alla giornata dell’arte e così via. Adesso si è raggiunto il paradosso, un organo che rappresenta tutte le città, che appoggia solo il carnevale Ragusa. Ma ancora più grave è che si sta “obbligando” in modo incessante i membri della consulta a condividere e divulgare la locandina dell’evento. A questo punto viene da pensare la consulta provinciale studentesca rappresenta tutto il comprensorio della provincia o solo a Ragusa ai posteri l’ardua sentenza.

1 commento

  1. sono un ex alunno di scicli, qualche anno fa ne facevo parte pure io e la situazione era uguale, non si riusciva mai a trovare un compromesso perchè quando si organizzavano manifestazioni, eventi, giornate dell’arte e dello studente a fin dei conti si svolgevano a Ragusa, ed ogni città faceva la sua per i fatti suoi. La cosa giusta proposta più volte da noi era di creare un tour delle città ma cosi non è stato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

4 × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.