Degustazione del cioccolato di Modica Igp a Tourisma 2019, un successo oltre le previsioni

Un successo la degustazione del cioccolato di Modica a Firenze dopo il convegno “Modica oltre il barocco”, presso la Sala 101 al primo piano del Palazzo dei Congressi di Firenze.
Premiata l’intuizione del Sindaco della città Ignazio Abbate che ha favorito la presenza del Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica IGP alla importante manifestazione sul turismo archeologico e culturale.
La degustazione del cioccolato è stata curata, su incarico del Direttore del Consorzio, dal Sommelier Giorgio Solarino dell’Enoteca Sotto San Pietro, il quale ha curato l’allestimento dello splendida Sala 101 , e proposto in abbinamento, il Moscato Baroque della Cantina Rudini di Pachino.
A fare gli onori di casa Il Sindaco Ignazio Abbate che ha accolto un pubblico numerosissimo, cui ha offerto in degustazione il cioccolato prodotto da ben otto aziende consortili: Antica Dolceria Rizza, Casalindolci, Corallo, Di Lorenzo, Luchino, Nacrè e Peluso, e ha donato a ciascuno di loro una barretta di cioccolato di Modica con un incarto speciale riproducente il Duomo di San Giorgio, foto del Maestro Luigi Nifosì, brandizzata Tourisma.
Nell’area espositiva del salone sono stati presentati, grazie a una serie di banner e di flyer multilingue: il Museo del Cioccolato, la storia del cioccolato, la tecnica settecentesca di lavorazione. Illustrato ai presenti il sistema innovativo di tracciabilità, che grazie al Poligrafico e Zecca dello Stato fa del cioccolato di Modica il primo prodotto europeo con “passaporto digitale”.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI