Il Ragusa calcio prepara l’insidiosa trasferta sul campo dello Sporting Eubea

0
179

Approfondimenti. Chiarimenti. Faccia a faccia. Per cercare di capire dove sta il problema, ammesso che di problema si possa parlare rispetto a una squadra che occupa il primo posto in classifica. Ma, come si dice in questi casi, prevenire è meglio che curare, ragion per cui, dopo gli oggettivamente non brillanti risultati delle ultime giornate, lo staff tecnico sta valutando con la massima attenzione quali passi compiere per recuperare lo smalto dei giorni migliori. L’Asd Ragusa Calcio 1949 prepara in questo modo la prossima sfida del girone D del campionato di Promozione che vedrà gli azzurri sul campo in terra battuta dello Sporting Eubea. Il tecnico Filippo Raciti è fiducioso sul fatto che questo momento di appannamento possa essere superato. Magari già proprio a cominciare dalla partita del 10 febbraio al Vassallo. “Ci stiamo allenando con molta concentrazione e attenzione – sottolinea l’allenatore – così, come del resto, facevamo in passato ma, visto quello che è accaduto, abbiamo rincarato la dose. I ragazzi sono tranquilli. Abbiamo valutato che un calo, nel corso della stagione, ci può anche stare. Tutto sta a fare durare questo momento non proprio positivo il meno possibile. Ed ecco perché cercheremo di farci trovare pronti in occasione di questo match che, così come gli altri, nasconde delle precise insidie”. A cominciare dal campo in terra battuta. Non è un caso che gli azzurri, sia oggi, giovedì, che venerdì, si alleneranno a Chiaramonte Gulfi per prendere maggiore confidenza con i campi in terra battuta. “Si giocano, in questi campi – prosegue Raciti – altre partite rispetto a quelle a cui solitamente siamo abituati. Ma tant’è, dobbiamo fare di necessità virtù ragione per cui ci stiamo preparando nella maniera migliore. Ed ecco che preparare la partita proprio in un campo in terra battuta, messoci a disposizione dal Chiaramonte, che ringraziamo per la disponibilità, ha un senso. Non vogliamo lasciare nulla di intentato”. Sabato mattina, poi, la consueta rifinitura prima della sfida valida come sesta giornata del girone di ritorno (si gioca alle 15). Raciti avrà tutto il gruppo a disposizione, nessun squalificato o infortunato, a parte qualche acciacco a cui però si sta cercando di rimediare. Ci si attende la presenza del tifo azzurro che, in più di una occasione, nel corso della stagione, si è rivelato all’altezza della situazione oltre che fondamentale per supportare la squadra nei momenti topici.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

5 × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.