Non risponde al Gip il primario dell’Ospedale Maggiore di Modica, Carmelo Aprile

2
1887

Ha deciso di praticare la strada del silenzio avvalendosi della facoltà di non rispondere, il primario dell’Ospedale Maggiore di Modica, Carmelo Aprile, 66 anni, sciclitano, comparso davanti al Gip del Tribunale di Ragusa, per l’interrogatorio di garanzia, assistito dall’avvocato Luigi Piccione.
Il professionista, arrestato martedì scorso, direttamente in corsia, per peculato aggravato, abuso d’ufficio e truffa pluriaggravata, resta ai domiciliari.
Secondo le indagini dei carabinieri avrebbe svolto visite ed esami appropriandosi delle strumentazioni della struttura sanitaria. L’abuso d’ufficio riguarda l’ attività praticata con strumenti e locali dell’Asp in favore di pazienti/ amici cui non avrebbe fatto pagare le prestazioni. La truffa è ai danni dello Stato per la tipologia e la natura stessa della propria attività reiterata all’interno del nosocomio di Via Aldo Moro con visite e prestazioni resi a pazienti costretti a pagare in nero e in contanti prezzi che lo stesso medico fissava a piacimento e in violazione delle procedure di fissazione degli appuntamenti e delle liste d’attesa.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

2 Commenti

  1. Il silenzio già dice tutto. Lo condannerei a risarcire tutti quei pazienti poveri malcapitati non che sull’abuso continuo delle strumentazioni della struttura sanitaria e di aver creato uno studio privato proprio dentro una struttura pubblica sanitaria.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

venti − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.