Modica, concluso corso di aggiornamento degli OVAS dell’Associazione Pensionati Polizia Locale

0
1279

Si è concluso il corso di preparazione e aggiornamento degli iscritti all’associazione Pensionati Polizia Locale, tenutosi a Modica presso Sala Spadaro di Palazzo San Domenico, riservato agli iscritti e a quanti intendono intraprendere l’esperienza del volontariato, già avviata da settembre dalla sezione di Modica, e patrocinato dall’amministrazione comunale. Sono stati quattro giorni intensi ai quali hanno partecipato circa 30 persone, per complessive 20 ore. I temi sono stati variegati a cominciare dalla conoscenza del codice della strada, all’ecologia, agli aspetti giuridici, alla protezione civile, ai soccorsi di primo intervento, affidati a vari relatori: il comandante della polizia locale di Modica, Rosario Cannizzaro, il tenente Ignazio Bonomo, l’avvocato Miriam Dell’Ali, l’ingegnere Nino Belluardo, il dottore Salvatore Modica Scala(figlio dell’indimenticato comandante e storico, Giovanni), il presidente della sezione di Modica dell’APPL, Giuseppe Casa, per concludere con il presidente dell’organismo Giuseppe Piccione, che ha approfondito il ruolo dell’organizzazione Onlus, i compiti dei volontari e l’impegno ad allargare l’iniziativa agli altri comuni iblei. Esperienza personali interessanti sono state portate dal capitano Giovanni Farinella e dal tenente Enzo Stimala, da qualche anno in quiescenza, e componenti il direttivo provinciale.
Gli argomenti hanno determinato anche dibattiti e confronti tra relatori e partecipanti cosidetti Ovas(operatori volontari ausiliari sicurezza. Questi ultimi, a conclusione del corso, venerdì 11 gennaio, hanno sostenuto un esame-colloquio come previsto dal regolamento ed ai quali è stato rilasciato un attestato. Tutti hanno espresso apprezzamento per l’iniziativa manifestando interesse verso il volontariato in genere e a questo tipo in particolare.
“Mi sento di ringraziare tutti i partecipanti – dice il presidente di sezione, Casa – e i relatori che sono stati molto professionali, oltre all’amministrazione comunale e al comandante Cannizzaro per avere creduto sin dal primo momento nel progetto che ci consente di collaborare la polizia locale di Modica nei servizi di assistenza all’ingresso e all’uscita degli studenti nelle diverse scuole. Abbiamo voglia di “essere” vicini alla gente e lo facciamo già con molto impegno e sacrifici”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

19 + quattordici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.