Modica: indetta la XI Edizione del Premio provinciale Quasimodo “La terra impareggiabile”

0
821

Il Caffè Letterario Quasimodo di Modica apre ancora una volta le sue porte alle scuole della provincia di Ragusa con l’organizzazione della XI Edizione del Premio di Poesia Quasimodo “La terra impareggiabile”.
L’iniziativa, che rientra nell’ambito delle attività culturali programmate per la stagione 2018/2019, è riservata agli studenti delle scuole elementari, medie inferiori e superiori della provincia di Ragusa, ed è patrocinata dal Comune di Modica.
“Il Premio è giunto alla sua XI Edizione – afferma Domenico Pisana , Presidente del Caffè Letterario Quasimodo-, e si prefigge alcuni obiettivi essenziali: suscitare nei giovani un approccio poetico alle loro città in tutte le varie articolazioni paesaggistiche, barocche, enogastronomiche, folkloristiche, monumentali, artistiche e religiose, mediante la produzione di testi poetici sia in lingua che in dialetto; far emergere e sviluppare le potenzialità poetiche degli studenti mediante la composizione di poesie centrate su tematiche esistenziali e sociali e su argomenti a tema libero; favorire un’interazione tra Scuola , territorio e cultura locale al fine di determinare una valorizzazione delle risorse culturali del territorio e di favorire la promozione di valori di cittadinanza come la legalità, la giustizia e la solidarietà”.
La segreteria del Premio ha già fatto già pervenire a tutte le scuole iblee il bando del concorso , che è diviso in diverse sezioni: sezione in memoria della docente modicana “Concetta Nicastro”, destinata alla scuola primaria; sezione in memoria del poeta e traduttore modicano “Giorgio Candiano”, destinata alla Scuola Media inferiore; sezione in memoria dello storico e scrittore modicano “Giovanni Modica Scala”, destinata alla scuola Media Superiore; infine la sezione “Premio speciale della Giuria” in memoria dello scrittore e narratore modicano “Mario Agosta”.
Anche questa XI Edizione vedrà le sezione tematiche Premi speciali: una in memoria di “Giorgio Buscema”, decano del giornalismo ibleo, sul tema “Le tradizioni folkloristiche, popolari e religiose della provincia di Ragusa”; la seconda sul tema “la solidarietà nel mondo”, in memoria di “Grazia Minicuccio”, la cui Associazione promuove raccolte di fondi per la realizzazione di opere di interesse sociale in Congo nella diocesi di Butembo – Beni, gemellata con la diocesi di Noto; la terza in memoria di “Giovanni Spampinato”, giornalista vittima di mafia, sul tema “La legalità e la giustizia, valori fondamentali della società”.
Gli studenti potranno inviare poesie, in dialetto o in lingua, dedicate alle loro città di origine dando risalto ad aspetti propri del territorio, oppure cimentarsi in composizioni libere ispirate a temi diversi e ai temi della varie Sezioni speciali. Il regolamento del concorso prevede premi per i primi dieci finalisti di ogni sezione.
La Giuria del Premio, che sarà resa nota all’atto della cerimonia di premiazione, prevista per il mese di maggio 2019, sarà composta da poeti, critici letterari, scrittori, docenti e dirigenti scolastici. La data di scadenza per la partecipazione è il 15 marzo 2019.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

sette − 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.