La Befana del sorriso sfrattata da Pozzallo, domenica atterra a S.Croce Camerina… Riceviamo e Pubblichiamo

0
870

Ci voleva l’attuale amministrazione di Pozzallo per far interrompere la tradizionale giornata della “Befana in auto” ,da sei anni organizzata dall’associazione “2 e 4 ruote “ e dalla locale “Associazione dei Carabinieri”quest’ultima grazie anche all’assiduo interessamento di FRANCO GIANNONE. Nonostante due richieste protocollate, il primo protocollo era andato perduto (!!!), nonostante un programma piu’ consistente, nonostante la presenza di piu’ 30 auto d’epoca e tante moto datate , nonostante il fine ultimo far felici i bambini , che avrebbero ricevuto i doni offerti dagli sponsor e tante caramelle e spettatori interessati delle attrazione , nonostante tutto cio’ , l’assessore , piu’ volte da me contattato , piu’ volte sollecitato ad un incontro , non ha ritenuto opportuno partecipare , e cosa ancor piu’ grave non ha ritenuto opportuno neanche darci le autorizzazioni necessarie perche’ la si potesse fare in modo autonomo senza nessun contributo da parte del Comune. Con questo suo atteggiamento ostruzionistico ha mancato di tatto verso i bambini , di rispetto a chi volontariamente si impegnava a titolo gratuito e all’associazione dei Carabinieri che ora hanno deciso di devolvere il tutto a bambini bisognosi. Visto che ogni anno partecipavano auto da tutta la provincia,alcuni ci hanno contattati perche’ non erano stati invitati visto che ormai si supponeva che l’evento venisse svolto ogni anno. Dopo aver spiegato il DISSENSO DI POZZALLO ,un’altro comune della provincia, S.Croce ed il rispettivo assessore, prendono la palla in balzo ed in soli 3 giorni( a pozzallo 60 giorni non sono stati sufficienti) hanno organizzato tutto. Anche se molti proprietari di auto d’epoca hanno nel frattempo preso altri impegni,ci impegneremo ugualmente al massimo per la sua riuscita. Con piacere abbiamo notato che i cittadini di Santa Croce ci stanno dando ospitalita’ e disponibilita’ piu’ dei pozzallesi stessi,di conseguenza un EVENTO NATO A POZZALLO,si spostera’ altrove visto i fatti… La domanda che molti ci poniamo e’: cos’e’ cambiato dagli anni precedenti a oggi per avere un totale DISSENSO verso una manifestazione che anche se in piccolo attirava e faceva girare economia di Pozzallo per mezza giornata

Salvatore Coppa

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

3 × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.