Calcio, Promozione: pari tra Atletico Scicli e Modica. Il portiere dei locali segna

Derby dalle mille emozioni quello giocato al “Salvatore Consales” di Rosolini tra l’Atletico Scicli e il Modica Calcio. Partita combattuta tra i “Gabbiani” di Peppe Betto e i “Tigrotti” di Calogero La Vaccara che avanti di 2 reti a 5′ dalla fine forse hanno creduto troppo presto di aver incassato i tre punti, ma non avevano fatto i conti con la formazione cremisi che all’ultimo respiro e con il portiere Lutri in versione goleador hanno riacciuffato per i capelli un pareggio in cui pochi avrebbero ormai scommesso un centesimo.
Il Modica si “lecca” le ferite e dovrà recitare il mea culpa per aver buttato alle ortiche un paio di occasioni nitide nella prima frazione con cui avrebbero potuto “spezzare” le gambe alla formazione sciclitana che ha avuto il merito di crederci fino al 96′.
L’Atletico Scicli parte meglio dei rossoblù modicani e al 7′ passa in vantaggio. Sugli sviluppi di un corner battuto da Donzella la sfera arriva a Voi che di testa batte Gianchino che riesce a toccare, ma non ad evitare che la sfera entrasse in rete.
Immediata la reazione rossoblù che dopo 2′ trova il pareggio con Agosta che riceve palla e dal limite con un tiro angolatissimo infila la sfera nell’angolo basso alla destra di Lutri.
Al 16′ Pitino batte un calcio piazzato con uno schema che porta Kebbeh al tiro ribattuto dal portiere, sfera ancora sui piedi dell’attaccante gambiano che si vede respinta la conclusione a botta sicura da un difensore che devia in angolo.
Al 19′ il raddoppio modicano. Angolo di Incardona, un difensore libera di testa con palla che arriva al limite ad Agosta che al volo fa partire un tiro che prima si stampa sul palo alla destra di Lutri e poi finisce in rete.
Al 45′ Caccamo ruba palla a Gentile e s’invola in solitario arriva in area aspetta l’uscita di Lutri per provare a batterlo con un rasoterra che finisce sull’esterno della rete.
Nella ripresa l’Atletico Scicli prova a reagire, sposta in avanti il baricentro del suo gioco, ma non crea grossi grattacapi alla difesa modicana. Al 9′ scambio al limite dei sedici metri tra Scifo e Donzella con tiro di quest’ultimo che finisce a lato a pochi centimetri dal palo destro di Gianchino.
Al 21′ arriva il terzo gol del Modica che sembrava potesse chiudere definitivamente il match. Caccamo “imbuca” per Kebbeh che entra in area e con un diagonale batte Lutri.
Al 40′ Di Benedetto entra in area modicana e Gianmarco Galfo lo sgambetta, l’arbitro non ha nessun dubbio e assegna il calcio di rigore che il neo entrato Arrabito trasforma con freddezza.
L’Atletico ci crede e spinge raschiando il fondo del barile delle proprie energie, mentre il Modica ha paura di non farcela a portare a casa i tre punti.
All’ultimo assalto arriva il pareggio. Sull’ultimo angolo a disposizione dei cremisi il portiere Lutri si porta in area di rigore modicana e la sfera arriva proprio al portiere sciclitano che colpisce di testa imprimendo alla sfera una traiettoria a pallonetto che finisce la sua corsa in rete tra la felicità dei tifosi sciclitani e lo sgomento di quelli del Modica. Dopo pochi secondi arriva il fischio finale con l’Atletico che fa festa per l’ormai insperato pareggio.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI