Il Ragusa calcio sbanca a Caltagirone. Raciti: “Orgoglioso di questo gruppo”

“E’ stata una vera e propria battaglia sportiva. Alla fine ha vinto la squadra che non si è arresa e ci ha creduto di più. Il colpo di testa di Priola, al novantesimo, ci ha regalato una gioia immensa. Questo è un grande gruppo”. Parole entusiastiche quelle che arrivano dall’allenatore dell’Asd Ragusa Calcio 1949 dopo il successo in extremis conquistato ieri pomeriggio al Pino Bongiorno di Caltagirone contro una delle formazioni forse più in forma del girone D del campionato di Promozione. Eppure, gli azzurri, nonostante le assenze di Ricca e Filicetti per squalifica, due uomini che non si possono certo regalare agli avversari, hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo, animando una partita intelligente e sagace dal punto di vista tattico, imbrigliando le bocche di fuoco dei padroni di casa e colpendo quando tutti ormai sembravano doversi accontentare del pareggio a reti inviolate. “Abbiamo macinato parecchio – sottolinea ancora Raciti – abbiamo creato parecchie occasioni (tanto è vero che la rete è arrivata in occasione del nostro decimo calcio d’angolo), abbiamo cercato di sventare un paio di pericoli dei padroni di casa e poi, nel momento in cui sembrava che tutto dovesse concludersi con la divisione della posta in palio, Priola ha uscito dal cappello a cilindro quel magnifico colpo che ci ha fatto gioire. Tra l’altro, abbiamo dimostrato che il Ragusa è un grande gruppo, formato da professionisti di un certo calibro che hanno dimostrato di sapere superare qualsiasi tipo di avversità. E poi, un ringraziamento particolare va ai nostri tifosi che, ancora una volta, ci hanno supportato e sostenuto nelle fasi più delicate”. Ma non c’è neppure il tempo di riposare. Perché mercoledì 21 novembre, alle 14,30, allo stadio Aldo Campo di contrada Selvaggio, si giocherà la gara di ritorno degli ottavi di finale di Coppa Italia con il Real Belvedere Siracusa. “Partiamo dall’1-0 dell’andata a nostro favore, quindi potendo contare sul vantaggio della rete da noi ottenuta in trasferta – afferma ancora Raciti – ma non mi fido perché il Real, lo abbiamo visto, è una squadra di un certo tipo, l’unica che in campionato ci ha saputo battere. Quindi, dovremo essere ancora una volta concentrati e cercare di preparare il match con la massima attenzione e concentrazione”. Il Ragusa oggi osserverà una giornata di riposo e tornerà ad allenarsi martedì pomeriggio. Mercoledì, poi, come già detto, il match di Coppa.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI