Ragusa domina nella classifica “Legambiente Rapposto Ecosistema scuola 2018” per le manutenzioni negli istituti

0
2040

“Crediamo sia un vanto per Ragusa, e ancor più per l’amministrazione pentastellata che ha preceduto quella attuale, apprendere che Ragusa occupi il primo posto nazionale nella speciale classifica inserita nell’ambito del rapporto Ecosistema scuola 2018 elaborato da Legambiente per quanto riguarda la città che si è adoperata di più, considerata la media a edificio scolastico, in manutenzione straordinaria. Risulta, infatti, che nel 2017 Ragusa abbia speso ben 99.500 euro per ogni edificio. Merito dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Federico Piccitto”.

E’ il gruppo consiliare dei Cinque Stelle a metterlo in evidenza ponendo l’accento sul fatto che la città di Ragusa sia anche la prima, ma in Sicilia, per quanto riguarda i finanziamenti per ogni singolo istituto, con un investimento di 69mila euro. “E come se non bastasse – sottolineano i consiglieri pentastellati Antonio Tringali, Zaara Federico, Alessandro Antoci, Sergio Firrincieli e Giovanni Gurrieri – siamo tra le prime cinque in Italia nel reperimento di fondi regionali sempre per quanto concerne il rapporto Ecosistema scuola 2018. Tutto ciò ci fa prendere atto della bontà del lavoro svolto da un’amministrazione che, pur con tutte le criticità dovute alla riduzione dei trasferimenti regionali e nazionali, ha sempre operato con la convinzione di porre al primo posto le esigenze della collettività e, come in questo caso, quelle delle fasce giovanili, degli studenti. Addirittura leggere che Ragusa si trovi al primo posto in classifica a livello nazionale in questa speciale classifica della manutenzione straordinaria per gli edifici scolastici la dice lunga sulla capacità avuta dalla Giunta M5s nel pianificare con attenzione quali sarebbero potute essere le ricadute positive”.

“Ecco – aggiunge il gruppo consiliare M5S – questi sono i dati, queste sono le cifre. E su tali riscontri non si discute perché stiamo parlando di numeri reali. Crediamo che in molti, anche alla luce di queste classifiche, debbano rivalutare l’azione dell’amministrazione Piccitto che ha lavorato in silenzio e con grande consapevolezza delle proprie capacità. Auspichiamo che lo stesso riesca a fare la Giunta attuale dove, per il momento, sono state le parole a farla da padrona e pochissimi i fatti. Ma, obietterà qualcuno, siamo ancora all’inizio”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

5 + 15 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.