Il Ragusa calcio ha ingaggiato l’esterno sinistro Benjouda

0
541

Si chiama Elias Benjouda, originario di Catania, classe 1999, esterno sinistro, l’ultimo arrivato in casa dell’Asd Ragusa Calcio 1949. E’ un giovane di talento, che lo scorso anno ha militato con l’Acireale dove, tra l’altro, ha avuto l’opportunità di disputare il campionato juniores sino ad arrivare alla finale regionale di categoria poi persa ai rigori. Benjouda ha già avuto modo di giocare, domenica scorsa, a Enna per qualche minuto, impiegato dal tecnico Filippo Raciti che ha voluto subito saggiarne le qualità. “Mi sto trovando molto bene a Ragusa – sottolinea il nuovo arrivato – e sto avendo a che fare con una squadra che si muove bene, formata da elementi di un certo spessore. Spero di potere dare sino in fondo il mio contributo. Personalmente, voglio crescere come calciatore e cercherò di dare il massimo nel corso di questa avventura visto che si intendono raggiungere traguardi importanti”.
“All’esordio – aggiunge – mi sono sentito con un poco di pressione addosso. Ma, una volta sul terreno di gioco, la pressione si è sciolta e poi abbiamo vinto sul campo dell’Enna che era l’obiettivo più importante da raggiungere. Ora, però, stiamo già pensando al futuro”. E il futuro, per il sodalizio azzurro, si chiama Coppa Italia, con la gara di andata del secondo turno che sarà giocata domani, mercoledì 26 settembre, allo stadio Vincenzo Barone di Modica, contro la locale formazione del New Modica. L’allenatore ha tutti a disposizione. E, naturalmente, gli azzurri cercano di concentrarsi al meglio su questo obiettivo prima del big match di sabato allo stadio Aldo Campo di contrada Selvaggio quando arriverà l’attuale capolista del torneo, lo Sporting Priolo.
E il Ragusa ha lanciato, in vista della gara di sabato 29 settembre allo stadio Aldo Campo di contrada Selvaggio con la capolista Sporting Priolo, una campagna promozionale rivolta ai ragazzini di età compresa tra i 6 e i 12 anni. Questi ultimi potranno entrare gratuitamente allo stadio. “La nostra idea – sottolinea il responsabile del settore giovanile dell’Asd Ragusa Calcio 1949, Orazio Ursino – è di far vivere a ciascuno di loro l’entusiasmo di una partita importante come quella in programma sabato e di farli affezionare sempre di più alla maglia azzurra”. I piccoli potranno accedere allo stadio semplicemente esibendo un documento di identità. A loro, inoltre, sarà data l’opportunità di calpestare il terreno di gioco e di ricevere una t-shirt in regalo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quattro × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.