Persi 1,2 milioni di euro di finanziamenti per due progetti. Medica (M5S Modica) chiede spiegazioni

Presentata un’interrogazione consiliare dal consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Marcello Medica, riguardo alla non ammissione a finanziamento di 2 progetti, per un importo totale di quasi 1,2 milioni di euro, relativi al PO FESR SICILIA 2014-2020, Avviso Azione 9.6.6. “La Regione Sicilia, nell’Aprile del 2017 – spiega l’esponente grillino – dava la possibilità anche al Comune di Modica di presentare progetti per “Interventi di recupero funzionale e riuso di vecchi immobili di proprietà pubblica in collegamento con attività di animazione sociale e partecipazione collettiva, inclusi interventi per il riuso e la rifunzionalizzazione dei beni confiscati alle mafie”.
Il Comune di Modica, quattro mesi dopo ha aderito a tale misura di finanziamento attraverso la presentazione di due progetti, di cui uno riguardante la riqualificazione della villa comunale di via Silla e dei relativi arredi anche al fine di migliorarne la fruizione in termini di sicurezza, per un
importo totale dell’operazione di 599.143,18 euro, e un altro riguardante la riqualificazione dell’ area a verde del lungomare di Marina di Modica, per un importo totale dell’operazione di 577.099,20 euro.
“I due progetti, purtroppo, non sono stati ammessi a finanziamento. Il primo per aver riportato un punteggio inferiore a 60(23) quando, invece, il primo dicembre 2017, l’allora vice sindaco, Giorgio Linguanti, aveva dichiarato che “il progetto di riqualificazione dell’area era arrivato in 26^ posizione sui 33 ammessi a finanziamento”. Il secondo progetto, relativo al lungomare di Marina di Modica, in quanto, il Comune di Modica è risultato inadempiente agli obblighi di monitoraggio al 31 dicembre 2017, nonostante la nota del 20 marzo scorso ricevuta per Pec dalla Regione Siciliana e che concedeva, all’Ente di Palazzo San Domenico, 10 giorni lavorativi a pena esclusione dalla graduatoria definitiva e dall’ammissione al finanziamento, per adempiere gli obblighi di monitoraggio fisico, finanziario e procedurale”. Medica evidenzia che, se i progetti fossero stati ammessi a finanziamento, oltre ad apportare benefici all’intera collettività modicana e non solo, in termini di miglioramento della qualità della vita e dell’immagine di cura e decoro urbano della città, avrebbero sicuramento garantito delle concrete possibilità occupazionali a personale delle ditte appaltatrici delle opere di riqualificazione e rifunzionalizzazione da espletare su entrambi i siti.
Il consigliere pentastellato chiede spiegazioni all’amministrazione comunale sulla mancata ammissione a finanziamento di entrambi i progetti e come adesso s’intende procedere, sia per il recupero e la valorizzazione della villa comunale di via Silla, ad oggi ancora chiusa e abbandonata, sia per la riqualificazione della triste area a verde del lungomare di Marina di Modica.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI