Aggiornamento del Piano provinciale dei rifiuti. Incontro del Commissario al Libero Consorzio Comunale col sindaco di Ragusa

Prima di procedere a deliberare la proposta definitiva del Piano provinciale dei rifiuti, a seguito delle conferenze di servizio tenute nei mesi di aprile con i sindaci dei comuni iblei, con le associazioni ambientaliste, con le associazioni datoriali e i rappresentanti degli ordini professionali, per la relativa presa d’atto amministrativa al fine di attivare la Valutazione Ambientale Strategica (VAS) presso l’Assessorato Regionale al Territorio ed Ambiente, il Commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, Salvatore Piazza, ha incontrato il neo sindaco di Ragusa Giuseppe Cassì per prospettargli l’iter finora seguito e metterlo al corrente dei pareri espressi nelle succitate conferenze di servizio che coinvolge il comune di Ragusa nella condivisione di un piano provinciale dei rifiuti e nell’individuazione di un sito per un centro di selezione che provveda secondo norma ad assicurare l’autosufficienza dei comuni iblei per il conferimento dei rifiuti. La conferenza dei sindaci finora ha deciso di eliminare dal Piano ogni ipotesi di previsione di impianti di termodistruzione; nonché di eliminare la “macroarea VI” in territorio di Scicli, tra quelle previste per l’individuazione della localizzazione di una nuova discarica e di privilegiare la selezione manuale invece che quella meccanica, nel Centro di Selezione che si prevede di attivare in provincia di Ragusa. Il Commissario Piazza ha voluto confrontarsi su questi temi col neo sindaco Cassì, il quale ha dichiarato di ritenere utile un momento di approfondimento con la Giunta Municipale e successivamente col Consiglio Comunale e per arrivare ad una determinazione che impegna sul piano delle scelte della pianificazione del territorio e di tutela ambientale l’intera Amministrazione Comunale.
Il sindaco Cassì ha ringraziato per la sensibilità e il garbo istituzionale il Commissario Piazza per averlo coinvolto direttamente in questo iter prima della convocazione della conferenza finale dei sindaci che procederà all’aggiornamento del piano provinciale dei rifiuti.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI