Il Modica Calcio lavora senza clamori per programmare il suo futuro. Si riparte da Franco Rappocciolo

“Il Modica Calcio non è in stand by, il Modica Calcio deve lavorare sotto traccia per evitare “sciacallaggi” da parte di personaggi che vorrebbero la sua scomparsa”. Sono queste le dure parole del presidente Mommo Carpentieri che insieme ai suoi più stretti collaboratori sta lavorando per programmare il futuro dei rossoblù della Contea.
Il massimo dirigente dei “Tigrotti”, infatti, sta studiando attentamente le sue mosse per approntare una squadra di tutto rispetto che possa ben rappresentare la città di Modica.
“Purtroppo – spiega Mommo Carpentieri – io e i miei collaboratori dobbiamo lavorare in silenzio per evitare che ci si accanisca contro di noi cercando di metterci il bastone tra le ruote. Abbiamo perso inutilmente tempo grazie a qualcuno che ha giocato “sporco” facendoci intendere di volerci dare una mano e invece vorrebbe solo la fine del Modica Calcio, per tornaconti personali. Qualche settimana fa ci hanno contattato, ci siamo anche incontrati e si stava trattando il loro ingresso in società, non so per quali ragioni tutto si è arenato, hanno preso del tempo e non si sono fatti più sentire. Comunque sia questo non è un problema. Il Modica Calcio continuerà lo stesso e cercheremo di approntare una squadra competitiva. I tifosi stiano tranquilli perchè il sottoscritto tre anni fa ha fatto loro delle promesse e fino a questo momento sono state rispettate nel limite del possibile. Ricordo a queste persone che stanno provando in tutti i modi di ostacolare il nostro lavoro, che questo non è il modo di fare sport, auguro loro buon lavoro lo stesso e chiedo di farci lavorare in piena serenità affinchè possa essere per tutti una stagione entusiasmante. Una cosa è comunque certa – conclude Mommo Carpentieri – non permetterò più a nessuno di infangare il nome del Modica Calcio andando in giro a dire cose non vere. Adesso il tempo della sopportazione è finito e chiunque metterà false voci in giro se ne dovrà assumere le responsabilità. Il Modica Calcio è un patrimonio di tutta la città e chiunque voglia fare parte del progetto troverà le porte aperte e potrà vedere con i suoi stessi occhi e constatare di persona tutte le falsità che qualcuno sta mettendo in giro per denigrare una società, una dirigenza e i colori di una città che sportivamente si è sempre “arroccata” sotto la bandiera del Modica Calcio”.

Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, Franco Rappocciolo guiderà i “tigrotti” anche nella prossima stagione, mentre in linea di massima tutti gli atleti dello scorso anno hanno dato piena disponibilità a vestire nuovamente la maglia dei “tigrotti” nonostante le offerte arrivate da altri sodalizi. I primi a incontrare il presidente Mommo Carpentieri sono stati capitan Alessandro Cassibba, Marco Basile e Simone Pitino, mentre nei prossimi giorni sarà contattato il resto della rosa dello scorso anno per mettere nero su bianco. Il DS Ettore Cannella, nel frattempo è stato incaricato dal presidente Carpentieri per sondare il mercato e portare all’ombra del Castello dei Conti simbolo della Città di Modica elementi di categoria che possano garantire un ulteriore salto di qualità alla formazione rossoblù. I nomi resteranno top secret fino a quando non avverrà la firma per evitare concorrenza da parte di altre squadre. Nelle prossime ore, inoltre saranno rese note le novità dirigenziali e saranno rese ufficiali le nuove cariche all’interno della società.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI