RSA di Comiso: il servizio internalizzato non ha subito nessun rallentamento

Le recenti notizie apparse in questi giorni sulla stampa locale, hanno creato qualche preoccupazione sulla gestione del servizio

L’erogazione dei servizi sanitari, all’interno della nella RSA di Comiso non ha subito alcun rallentamento e si svolge in maniera continua, regolare e senza interruzione. Infatti, la Direzione Strategica ha adottato tutte le precauzioni e i provvedimenti necessari per evitare, al minimo, eventuali disservizi. Lo conferma una nota del manager dell’Asp Ragusa, Salvatore Ficarra.
La decisione di gestire il Servizio, con personale interno, è stata una necessità seguita alla scadenza del contratto di appalto del sevizio erogato da una Cooperativa.
Già da qualche mese il Commissario aveva prorogato la gestione del servizio, al 30 giugno 2018, proprio per evitare disservizi, e ha cercato di rimodulare il costo del servizio esternalizzato per coniugare i livelli occupazionali dei lavoratori della Cooperativa e l’economicità nella gestione del servizio. Soluzione che non si è trovata.
Il servizio presso la RSA continuerà a essere organizzato, con elevata professionalità sanitaria, e risponderà ai bisogni dei richiedenti con trattamenti continui grazie alle figure professionali interne. Sono state assegnate alla Struttura: 12 OSS – Operatori Socio Sanitari; 7 Infermieri; 3 Ausiliari; 1 Assistente Sociale; 3 Fisioterapisti e, nei prossimi giorni, saranno garantite 20 ore settimanali di animazione socio-culturale ed educativa, non appena saranno ultimate le procedure di selezione.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI