Droga nascosta nella cassa della chitarra. Torna in libertà giovane ispicese dopo la convalida

0
1906

Il giudice monocratico del Tribunale di Ragusa, Maria Rabini, ha convalidato l’arresto di D.L., ispicese di 19 anni, rimettendolo anche su richiesta del difensore, l’avvocato Ignazio Galfo(nella foto), in libertà. L’udienza è stata aggiornata al prossimo 5 settembre. Il difensore ha preannunciato che promuoverà un rito alternativo. Il giovane era stato arrestato nei giorni scorsi dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Modica in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
L’attività di controllo era iniziata a Modica, dove nella zona del Polo Commerciale i militari avevano trovato tre giovani in auto in possesso di un involucro con alcuni grammi di stupefacente di cui si assumevano la responsabilità per l’ uso personale. I militari si ponevano immediatamente alla ricerca del soggetto che era stato descritto come il venditore della droga. Le operazioni portavano ad Ispica dove il giovane D.L. veniva perquisito nella sua abitazione. Occultata all’interno della custodia di una chitarra erano stati rinvenuti circa 40 grammi di marijuana e la somma di circa 1000 euro, verosimilmente provento di spaccio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

16 − cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.