Gradevolissimo avvio di “Amigiovani” con la prima delle tre proposte rivolte ai giovani che l’Ami Modica ha programmato

0
622

Ancora una piacevole serata offerta al pubblico modicano, mercoledì 13 giugno, dalla Associazione Mozart Italia (AMI) – Sede di Modica che ha avuto come protagonisti i giovani dell’Orchestra d’archi del Liceo Musicale Giovanni Verga di Modica. Concerti di Vivaldi, Händel, Boccherini, sono stati eseguiti con cura dai giovani allievi del Liceo musicale. Ogni concerto è stato preceduto da una illustrazione svolta in modo efficace dal professore Giuseppe Scucces che ne ha, di volta in volta, illustrato le caratteristiche relative alla tecnica musicale ed al periodo storico di composizione dei concerti che hanno reso più gradevole l’ascolto ad un pubblico variegato. Alla fine della serata il pubblico ha risposto in maniera convinta non solo con gli applausi, ma con un contributo volontario destinato alla costituzione di una borsa di studio, cosi come era stato proposto nella presentazione della serata da Anna Maria Spoto, Presidente di AMI Modica.
«Bravi i ragazzi del Liceo Musicale. Bel programma e buon risultato per la piccola borsa di studio promessa – ha infatti commentato la Presidente a conclusione della serata ricordando che – Wolfgang Amadè vivrà per sempre . . .uomo, giovane e fanciullo insieme. Per questo la nostra Associazione, onorandone il nome, ha voluto chiudere la prima parte delle sue attività, invitando sul palcoscenico modicano di Ami dei giovani interpreti.»
Pienamente soddisfatte della serata si sono dichiarate, intervenendo per ringraziare il pubblico e l’AMI Modica, la vice preside del Liceo Musicale Giovanni Verga, Professoressa Claudia Terranova che ha portato il saluto del Dirigente scolastico professor Alberto Moltisanti e la Professoressa Loredana Vernuccio che cura l’attività dell’Orchestra sinfonica Giovanni Verga di cui l’orchestra d’Archi fa parte. «Si è rivelata una iniziativa interessante che vale la pena di portare avanti» ha detto la professoressa Vernuccio.
Serata interessante sotto l’aspetto musicale quindi e buon punto di partenza per un esperimento che «abbiamo intenzione di continuare – ha commentato Anna Maria Spoto ringraziando pubblico, musicisti e dirigenti del Liceo – con l’impegno che questa collaborazione veda protagonisti gli allievi del Liceo musicale – ha concluso la Presidente – non soltanto come musicisti ma anche attivamente come spettatori delle iniziative che AMI intende intraprendere. Noi e il nostro pubblico applaudiremo loro e ci auguriamo che loro siano tra i fruitori delle nostre offerte musicali.»
Le proposte di AMI rivolte ai giovani proseguiranno giovedì 21 giugno all’Auditorium Pietro Floridia con il programma intitolato: “Tra poesia, arte e musica negli anni di pellegrinaggio di Franz Liszt” A svolgerlo al pianoforte sarà Salvatore Midolo studente presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini, allievo della professoressa Cristina Zago.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome