Completati i lavori in Corso Sandro Pertini a Modica

9
1964

Il nuovo campetto di calcio e l’area circostante, il manto stradale, gli attraversamenti rialzati, l’illuminazione pubblica a led. Sono le migliorie consegnate anche in C.so Sandro Pertini nella zona di Treppiedi Nord a Modica dopo che negli ultimi mesi altri interventi simili erano stati effettuati in altre zone di Modica. “Anche a Treppiedi nord abbiamo portato a termine un lungo e articolato percorso di riqualificazione che, nonostante diversi intoppi burocratici, è finalmente arrivato alla fine. Il nuovo campetto e l’area circostante rappresenteranno una valida valvola di sfogo per i tantissimi ragazzini della zona e per le loro famiglie. Gli attraversamenti pedonali rialzati, l’illuminazione e il nuovo manto stradale rientrano invece in quel discorso di maggiore percezione di sicurezza che i residenti chiedono a gran voce. Voglio complimentarmi con quanti hanno collaborato a vario titolo per la buona riuscita di questi interventi riqualificativi. Abbiamo realizzato interventi in tutte le zone di Modica venendo incontro alle esigenze di migliaia di residenti che negli anni si erano sentiti abbandonati dal “Palazzo”.

9 Commenti

  1. Mi scusi Redazione, ma la citazione riportata nell’articolo di chi è? Di Sandro Pertini?

  2. ” migliaia di residenti che negli ultimi anni si erano sentiti abbandonati dal ” Palazzo “. Scommetto che si riferisce agli anni precedenti a questa amministrazione . Problema risolto a una settimana dalle elezioni ! Quanta tempestività ed efficienza !

  3. Con tutti questi attraversamenti pedonali rialzati, voglio vedere come passa l’ambulanza in sirena che trasporta un paziente con fratture. Ho visto dopo poche ore che la strada è stata aperta completamente al transito, passare l’ambulanza in sirena e rallentare bruscamente in prossimità del dosso. Boh!!

  4. Visto che molte strade a Modica Alta sino interessate a dei lavori di scavo, ed in particolare, pesantemente, da quasi un mese il Corso Nino Barone, tanto da rendersi necessario rivoluzionare il traffico veicolare con l’azzardo del doppio senso in corso Santa Teresa, sapendo che lo stesso sarebbe alleggerito, dando un respiro ai residenti di Piazza Santa Teresa, dall’apertura della Via Blandini verso il Corso interessato (hotel Failla).
    Mi chiedo: quali forze oscure impediscono l’apertura di questa bretella viaria, considerate le condizioni di estrema urgenza (mezzi di soccorso) nella quale versa la zona, nonché considerato anche la chiusura dell’anno scolastico, ragione per la quale (sostengono) la via èstata chiusa a tutela di quegli alunni?
    Aspettiamo che accada qualche tragedia affinché qualcuno se ne assuma la responsabilità?

  5. Fosse stato a tutela degli alunni si poteva chiudere la via solo durante gli orari di entrata e di uscita. Penso sia stata una cortesia a favore del proprietario….giusto due giorni fa i tavolini ostruivano il passaggio e c’erano solo due persone..il proprietario è un cameriere.

  6. Ottima osservazione quella di Gargamella. I mezzi di pronto soccorso, siano essi ambulanza,vigili del fuoco o pronto intervento, se non rallentano drasticamente rischiano di volare . e rallentare quasi a fermarsi comporta perdita di tempo in frenata e accelerazione,penso nell’ordine di oltre un minuto o piu’che moltiplicati per piu’ di una barriera rallentatraffico puo’ trasformarsi in una operdita di tempo variabile oltre i 5 min. e quando si parla di pronto soccorso, sono un’eternità

  7. Ottima osservazione quella di Gargamella. I mezzi di pronto soccorso, siano essi ambulanza,vigili del fuoco o pronto intervento, se non rallentano drasticamente rischiano di volare . e rallentare quasi a fermarsi comporta perdita di tempo in frenata e accelerazione,penso nell’ordine di oltre un minuto o piu’che moltiplicati per piu’ di una barriera rallentatraffico puo’ trasformarsi in una operdita di tempo variabile oltre i 5 min. e quando si parla di pronto soccorso, sono un’eternità
    Oltretutto quello è un tragitto in direzione Ospedale Maggiore transitato quotidianamente piu’ volte dalle ambulanze

  8. Tanto per cambiare, un articolo che raccoglie commenti seri, e di pubblico interesse, viene tolto dopo una manciata di ore, mentre altri di cui con importa niente a nessuno, fanno la muffa.
    Scopre altarini per caso?
    Lo sapete che i lavori sul corso Nino Barone si protrarranno quasi per tutta l’estate, paralizzando Modica Alta?
    Se non è una notizia questa?!

  9. @Residente: ma cosa pretende che si scoprano gli altarini adesso? non si preoccupi che dopo le elezioni qualcuno comincerà a prendersi il sole a quadretti e poi, come si suol dire, ride bene chi ride ultimo!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

venti − 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.