Modica. Inaugurato ieri il Campo Macerie Cinofilo nella zona artigianale. Abbate: “Struttura più unica che rara”

8
3721

Inaugurato domenica a Modica il Campo Macerie Cinofilo nella zona artigianale, una struttura realizzata da un’idea ci circa 4 anni fa dal consigliere comunale Peppe Grassiccia: “Sono orgoglioso che una mia iniziativa oggi è stata valorizzata e concretizzata dal sindaco Abbate e dall’assessore Belluardo che, con non poche difficoltà, abbiamo portato a termine. Spesso, in ambito politico, si parla di prevenzione ma poi sono poche le cose che si fanno realmente. Il campo macerie è una scuola di addestramento per cani da soccorso che dovranno essere utili (speriamo mai) in caso di calamità naturali, e come purtroppo è stato ribadito in diverse occasioni, il nostro territorio è ad alto rischio sismico ed idrogeologico. Il coordinatore della protezione civile di Modica Alessandro Cicciarella avrà grandi vantaggi da un’opera del genere. Quest’area inoltre si occupa a 360° del binomio uomo-cane, perché oltre all’area macerie ci sono anche una zona sgambamento, aree attrezzi per l’obbedienza e addestramento, area cuccioli. Il Centro Addestramento Cinofilo della Contea, associazione presieduta da Fabrizio Basile e da Massimo Colombo, che si occupa della gestione del campo grazie all’aggiudicazione del bando comunale, ha all’interno dello staff degli istruttori anche una dottoressa, Giusi Cirmena, che si occupa della pet terapy. Personalmente credo molto in questa disciplina perché è stato testato da diversi studi che i bambini riescono a sbloccare diversi “meccanismi” grazie all’aiuto del cane, oltre all’utilità di esso nel mondo disabile. Cercherò in tutti i modi di creare un protocollo d’intesa con il reparto di Pediatria di Modica. All’elogio politico devo aggiungere anche quello tecnico, che grazie al lavoro certosino e competente dei tecnici del comune, ovvero la P.O. del decimo settore geom. Scollo, all’ing. Amore e all’arch. Spadola, sono riusciti a realizzare il tutto con efficacia ed esemplarità. Nell’arco di questi 4 anni non sono mancate anche le critiche da parte di qualche consigliere di opposizione ovvero sulla regolarità progettuale della struttura, ma i presenti che hanno partecipato all’inaugurazione, gente esperta nel mondo della cinofilia proveniente da diverse parti della Sicilia, hanno potuto ammirare e apprezzare la miticolosità dei particolari curati. Rimando le perplessità al mittente. A beneficio di tutta la collettività del Mezzogiorno, a Modica è stato cementato un tassello importante.

“E’ una struttura più unica che rara, un luogo dove i cani vengono addestrati nella ricerca delle persone in caso di calamità ma anche dove il privato cittadino può portare il suo amico a quattro zampe per educarlo o semplicemente farlo giocare”. Così il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, commenta l’apertura del “Campo Macerie – Area addestramento cani” nella zona artigianale di c.da Michelica. “L’area comprende una zona dedicata esclusivamente all’addestramento dei cani, un’altra dove è ricostruita una zona “disastrata” dopo un sisma ed un’altra per il gioco dei cani adulti. Inoltre c’è un piccolo recinto dedicato ai cuccioli, per farli giocare insieme. Grazie a questo campo viene dato un servizio alla comunità non solo modicana ma siciliana visto che sono già tantissime le prenotazioni provenienti da tutta la regione, considerata l’unicità della struttura in se stessa. Voglio ringraziare la mia Giunta, i consiglieri di maggioranza ed in particolare il consigliere Grassiccia. Inoltre una menzione particolare al gruppo volontario della Protezione Civile e all’ufficio tecnico diretto da Giorgio Scollo”. L’area sarà aperta ogni mercoledi e sabato dalle 17 alle 20 o su appuntamento qualsiasi giorno chiamando il 3491720827.

8 Commenti

  1. Peccato che non sia regolamentare e completamente fuori misura quindi inadatto allo scopo di cui si prefigge. Operazione di campagna elettorale?

  2. La devo doppiamente deludere sig.Salvo: non esiste in nessun archivio una planimetria progettuale di un’area del genere, solo qualche progetto realizzato dai Vigili del Fuoco che a sua volta hanno realizzato senza dover rispettare alcun valore particolare. Ovviamente non posso risponderle sull’irregolarità della struttura perché la sua affermazione è errata, In caso contrario fornisca documenti validi. La sua preoccupazione in merito ad una presunta campagna elettorale del sottoscritto la devo considerare falsa perché il sottoscritto non risulta tra le liste dei consiglieri comunali candidati. Anche in questa occasione si documenti guardando, se non si fida e se ha la pazienza, che fra i quasi 300 candidati e capirà che non faccio parte di questi.

  3. Carissimo consigliere Grassiccia nella delibera di affido pubblicata nell’albo pretorio è menzionato che la struttura in questione è stata realizzata seguendo le linee guida dei VVFF, come fa a sostenere il contrario. Purtroppo mi fa capire che lei non è per niente documentato in merito alla questione e non conosce le direttive e le essenziali linee guida per la corretta funzionalità di quest’ ultimo, purtroppo penalizzata dalle evidenti mancate dimensioni. Sarebbe stato giusto scrivere che la struttura è stata realizzata a proprio piacimento e non seguendo direttive nazionali quando sappiamo benissimo non risulta al vero.. Ad Maiora!!

  4. Infatti io non ho assolutamente detto che non è stato visionato o considerato il campo macerie costruito dai Vigili del fuoco…e comunque la sua polemica è fondata su un vecchio detto…”quannu a vulpi nun po arrivari a racina…rici ca eni aria!”. Saluti

  5. Carissimo consigliere Grassiccia, il suo modo di scrivere risaulta parecchio enigmatico, e poco esaustive sono le risposte che un rappresentante che si è fatto carico della realizzazione della struttura, dovrebbe quantomeno limitarsi a rispondere a chiarimenti tecnici e non tirare in ballo barzellette riguardante la “Volpe e l’uva”. Torno a ripeterle che stiamo parlando di un’opera realizzata con i soldi dei contribuenti e che quest’ultima dovrà servire alla città o a chi ne facesse richiesta cosi come mensionato nella delibera di affido. Tale struttura è stata realizzata secondo i criteri e le linee guida dei VVF (se vuole chiarimenti sulle linee guida può benissimo reperire sul web tutte le informazioni possibili) e le direttive nazionali dei VVF, e le posso assicurare che la struttura che avete presentato non soddisfa neanche 1/4 le dimensioni effettive richieste. Secondo il mio punto di vista è più che grave che una delibera riporti l’efficienza e i perfetti criteri di costruzione secondo le direttive dei VVF, quando sappiamo benissimo non rispecchia al vero. Spero vivamente che qualcuno si faccia carico di controllare cosi da poter rimodulare la planimetria e renderlo finalmente efficiente per quello che dovrebbe realmente essere. Un campo macerie realizzato con i soldi della collettività Modicana!!! Ps. si risparmi le battute di spirito, cosi come quelle che lo hanno reso famoso carissimo ex cons. Grassiccia. AD MAIORA.

  6. @ consigliere Grassiccia , ho letto il suo ultimo commento , probabilmente per mia incapacità ,non ho capito nulla .Certo però che scrivere un periodo di ben tre righe senza punteggiatura alcuna non aiuta ii lettore .Neanche Manzoni ! P.S. mi complimento invece per la chiarezza del suo ( ? ) primo commento .

  7. Oltre a qualche campetto dove cagano i cani, oltre a riscaldare la sedia in consiglio comunale e oltre ad alzare la mano a comando, ci vuole spiegare quale contributo politico ed amministrativo ha dato alla città?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

uno × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.