Il neo ministro dell’Interno Matteo Salvini sarà oggi a Pozzallo

2
2523

Il neo ministro dell’Interno Matteo Salvini sarà oggi a Pozzallo per un sopralluogo al Centro di primo soccorso e accoglienza – hotspot, ove ieri sera sono arrivati 158 migranti soccorsi dalla nave Acquarius di SosMediterranee.
L’unità navale – secondo quanto dichiarato da LoicGlavany, coordinatore dei soccorsi della organizzazione non governativa – può ospitare più di 500 persone ed è al momento l’unica nave Ong presente nell’area”.
La nave è arrivata alle 20,05. Lo sbarco è terminato alle 21,55. A bordo 158 persone di cui 103 uomini, 23 donne, 32 minori(28 maschi e 4 femmine).
Due donne in stato di gravidanza e due uomini con febbre alta sono stati ricoverati presso l’ospedale “Maggiore” di Modica. Bangladesh, Camerun, Guinea Conakry, Costa d’Avorio, Mali, Marocco, Senegal, Sudan le nazionalità di provenienza.
“La Sicilia – dice Salvini – è la nostra frontiera. Voglio migliorare gli accordi con i Paesi da cui arrivano migliaia di disperati per il bene nostro e loro”.
Dichiarazione soft, responsabile e moderata, ovviamentedistante mille miglia dalle minacce lanciate dal leaderdella Lega in campagna elettorale quando, da mani a sera, amava ripetere:”La prima cosa che farò, sarà quella di chiudere i porti!”
Un conto fare comizi, altra storia fare il ministro. Salvini “europeo” sa bene che l’immigrazione produce problemi a cascata. Che hanno profonde ripercussioni a valle e a monte. Ecco perché, oltre a salvare chi rischia di affogare, occorre soprattutto concentrarsi sul serio tentativo politico di bloccare i trafficanti di vite umane e i loro complici più o meno occulti.
Salvini è già stato a Pozzallo il 16 giugno 2014 in occasione della conferenza stampa (alla quale eravamo presenti) convocata nell’aula consiliare di Palazzo “La Pira” dal ministro dell’Interno del tempo Angelino Alfano. Salvini, in quella occasione, ha fatto una breve passeggiata lungo Corso Vittorio Veneto e, dopo avere sorbito un caffè in un bar del Centro, ha incontrato un gruppo di cittadini, fra cui alcuni giornalisti, in Piazza Municipio. Salvini e Alfano hanno anche scambiato qualche simpatica battuta mentre Alfano si accingeva a salire le scale del Palazzo di Città.
Quattro anni e mezzo dopo, Salvini arriva a Pozzallo da ministro dell’Interno, mentre Alfano non si è neanche candidato alle elezioni del 4 marzo scorso. C’est la vie!

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

2 Commenti

  1. È da vedere come gestirà la questione migranti Salvini,vediamo se come dice risolverà il problema…..stiamo a guardare.

  2. Viriogna, viriogna
    Muricani senza dignità
    Viriogna
    Savvinu n’a pigghiuatu pi strazzuna e i muricani “sunu tutti eccitati ra sa prisenza”
    PAGGHIAZZUNA E VINNUTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

sette + sedici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.