Modica, Presentata la giornata nazionale dello sport

1
1362

“Vivi lo sport che vuoi”. E’ il claim della XV giornata nazionale dello sport, organizzata dal Coni che, per quanto riguarda la provincia di Ragusa, si svolgerà domenica 3 giugno a Modica, a partire dalle 9,00 e per tutta la giornata. Ieri mattina presso il Comune di Modica si è svolta la conferenza stampa di presentazione alla presenza del sindaco Ignazio Abbate, dell’assessore allo Sport, Rita Floridia, del delegato provinciale del Coni, Gianstefano Passalacqua e di Raffaele Furnaro in rappresentanza dello Csen. Presenti diversi esponenti delle federazioni e delle società sportive, tra cui Bartolo Ferro, il presidente della Pvt Modica, società di volley femminile che quest’anno è stata promossa in serie B1.
Corso Umberto, per tutta la giornata, sarà teatro di tutti gli sport, dalle arti marziali, all’atletica leggera, passando per la danza sportiva. Insomma una giornata di festa e di sport, per tutte le età e per tutti gli appassionati delle varie discipline. “Si tratta davvero di una vera e propria festa – ha detto il sindaco Abbate – e sono molto onorato che si sia scelto Modica che sarà sicuramente in grado di ospitare questo evento”. “Come assessore allo sport – ha aggiunto Rita Floridia – sono soddisfatta perché si tratta della prima edizione per Modica. Rappresenta una vetrina dello sport dove anche i nostri giovani possono avvicinarsi a diverse discipline”. Il delegato provinciale del Coni, Gianstefano Passalacqua ha aggiunto: “La festa dello sport non ha una collocazione geografica, proprio perché lo sport è ovunque, e Modica è solo un punto di inizio. Cominciamo da qui per andare poi a toccare tutto il territorio ibleo. Fino all’anno scorso non conoscevo nemmeno l’esistenza di questa festa e dunque mi sono posto il dilemma di come si potesse diffondere quanto più possibile questa manifestazione. E tutto questo perché lo sport è importante. È l’unica vera formazione sana che, oltre alla scuola e alla istruzione, ti prepara per la vita. Il campione si evidenzia per attirare i piccoli ad adoperarsi nella disciplina sportiva, quindi è un circolo che speriamo porti tanti campioni, che cresceranno e che saranno i cittadini di domani e che potranno costruire una società migliore. In tutto questo non dimentichiamo che lo sport ha una valenza importante per quanto riguarda la solidarietà, e deve essere un diritto per tutti”. “Lo Csen – ha concluso Furnaro – è sempre al servizio per promuovere lo sport a 360 gradi. Dobbiamo dire che lo sport soffre a livello economico perché i contributi sono sempre minori ma grazie agli sponsor e grazie a chi crede in queste iniziative riusciamo ad andare avanti e a organizzare manifestazioni come queste”. Alle 20,00 sono in programma le varie premiazioni.

1 commento

  1. L’unico posto ormai dove poter svolgere l’attività sportiva DURANTE L’ANNO è il corso umberto. non esistono palestre o strutture che possano ospitare tutte le discipline sportive.
    In questo settore l’amministrazione Abbate ha sicuramente fallito. in questi 5 anni è stato massacrato lo sport modicano.
    Ma sopravvivono sempre le passerelle.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

tredici − 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.