Modica. Le opere pubbliche nel quinquennio 2018-2023

0
1246

Il settore delle opere pubbliche è stato un “fiore all’occhiello” dell’Amministrazione Abbate nei cinque anni appena trascorsi. Tantissime le opere realizzate, alcune in stand by da decenni, tutte richieste per svariati motivi a gran voce dai cittadini modicani. “In questi cinque anni – dichiara il Sindaco Ignazio Abbate – abbiamo curato moltissimo il comparto delle opere pubbliche perché era tra i più immobilizzati che abbiamo ricevuto in eredità. Nel frattempo, però, abbiamo gettato anche le basi per il futuro programmando opere e intercettandone i relativi finanziamenti. Quelle di cui parliamo non sono promesse ma realtà già acquisite che aspettano solo la realizzazione”. Nel centro storico è in previsione il restauro dell’ex mattatoio comunale di Via Fontana e la costruzione della Città dei Ragazzi con fondi dell’Agenda Urbana. La riqualificazione di edifici storici, quali Palazzo dei Mercedari, Palazzo De Naro Papa e terzo piano del Palazzo degli Studi sempre con fondi di Agenda Urbana. Sempre da Agenda Urbana provengono i fondi che serviranno per il completamento e destinazione d’uso per l’ex Albergo dei Poveri . Nel quartiere Sorda sono previste opere importantissime come il completamento dell’asse viario del Polo Commerciale (fondi ex Insicem), la costruzione delle rampe d’accesso SS115 – Caitina (fondi ex Insicem), il completamento del Centro Diurno (Agenda Urbana), la riqualificazione della villetta di Via Silla, la strada di collegamento zona artigianale – Musebbi (Fondi ex Insicem) ed una ulteriore area di sgambamento cani nella Circonvallazione Ortisiana (dopo quella già realizzata di S.Giuseppe U Timpuni). A Marina di Modica e Maganuco è in previsione la realizzazione del Parco costiero di Marina di Modica (Fondi regionali), la pista ciclabile Punta Regilione – Maganuco (Fondi comunali), la creazione di un parcheggio all’ingresso di Marina di Modica e la riqualificazione del sistema Adunale (Fondi Flag). Molto attesa anche la riqualificazione della centralissima Piazza Mediterraneo. Di non meno importanza, infine, la sistemazione di Via Gianforma a Frigintini ed il completamento della rete fognaria.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quattro × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.