Chiarini del Team Torpado si aggiudica l’ottava edizione della gara disputatasi domenica scorsa a Ragusa

Combattuta e molto suggestiva l’ottava edizione della Marathon Parco degli Iblei che, disputatasi domenica scorsa su un tracciato molto tecnico che ha messo a dura prova i partecipanti, ha avuto il merito di mettere in rilievo le bellezze paesaggistiche e monumentali della città di Ragusa. Suscitando grande consenso tra tutti coloro che sono intervenuti. La battaglia tra i concorrenti più dotati tecnicamente, e che arrivavano da varie parti d’Italia, veri e propri specialisti di questo tipo di percorsi, è stata molto cruenta, agonisticamente parlando. Alla fine l’ha spuntata Riccardo Chiarini del Team Torpado che è passato sotto il traguardo a braccia alzate, dando prova, ancora una volta, del suo ottimo stato di forma. L’arrivo al Giardino Ibleo ha consentito di catturare l’attenzione dei numerosi visitatori presenti anche se le condizioni meteorologiche non proprio favorevoli non hanno agevolato la presenza del pubblico delle grandi occasioni. Al secondo posto, poi, si è classificato Johnny Cattaneo della Wilier mentre il gradino più basso del podio è stato occupato da Fabian Rabensteiner della Trek. I tre protagonisti della Marathon si sono complimentati con gli organizzatori per la perfetta tenuta del tracciato che, ancora una volta, con i caratteristici saliscendi di questo tipo di percorso, hanno permesso ai concorrenti di mettere in risalto le proprie doti tecniche. Per quanto riguarda la Granfondo, invece, da sottolineare che il primo posto è andato a Davide Distefano, seconda posizione per Andrea Virga mentre terzo è arrivato Giuseppe Caschetto. Numerosi, come di consueto, i partecipanti che hanno animato le trazzere dell’altopiano ragusano insinuandosi tra le suggestive vallate del territorio ibleo che, per l’occasione, hanno goduto di una straordinaria animazione. A premiare i vincitori il presidente dell’Asd Bike & Co. Giuseppe Nascondiglio assieme al vicesindaco Massimo Iannucci che, in qualità di assessore allo Sport, ha garantito il necessario supporto alla manifestazione. “Voglio ringraziare tutti per la collaborazione che ci è stata fornita – chiarisce Nascondiglio – dai componenti del mio staff all’amministrazione comunale, senza dimenticare tutti gli sportivi che, il giorno precedente la Marathon, hanno animato la fitness feast nel villaggio che abbiamo allestito al Giardino Ibleo. Un ringraziamento doveroso anche agli sponsor per il supporto che ci hanno dato e che ci consente di andare avanti. Abbiamo un obiettivo ben in mente che è quello di fare diventare questo appuntamento un punto di riferimento ancora più importante di quanto già non accada per tutti gli specialisti del settore. E chissà che nei prossimi anni non arrivino a Ragusa tutti i campioni del momento, come in parte si è già verificato”. E’ stata una kermesse su due ruote dalle grandi potenzialità che è destinata a crescere ancora di più e che, tra l’altro, può contare su un messaggio ecologico di notevole impatto, portando in primo piano la necessità di creare il Parco degli Iblei.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI