Consegnata la nuova strada di collegamento Mauto – Modica Bassa

4
2913

Teatro di diversi incidenti, tra i quali anche un mortale, oggi è diventata una nuova arteria di collegamento tra C.da Mauto e Modica Bassa. Parliamo della vicinale Cava Fazio, la strada che collega Via Modica Giarratana alla ex provinciale 28 Modica – Favarotta. Pericolosa per le sue dimensioni ed il manto stradale dissestato, negli ultimi mesi è stata oggetto di un deciso intervento di ammodernamento e allargamento tanto da poter diventare una notevole valvola di sfogo per il traffico veicolare tra le due zone di Modica. “Un’opera fondamentale – commenta il Sindaco Abbate – perché mette in collegamento due zone importanti di Modica come C.da Mauto e Modica Bassa.Tanti nostri concittadini utilizzano regolarmente questa arteria anche per andare a prendere l’autostrada a Rosolini. “In questa zona sono sorte ultimamente diverse attività ricettive con conseguente aumento di traffico soprattutto turistico. Purtroppo in passato l’incrocio è stato teatro di diversi incidenti anche gravissimi, come quello che è costato la vita ad un agricoltore a bordo del suo mezzo da lavoro. Voglio ringraziare per la disponibilità mostrata i residenti che ci hanno messo a disposizione gratuitamente parte dei loro terreni per permettere l’allargamento e la costruzione del muro di contenimento, gli assessori Linguanti e Lorefice che hanno seguito l’iter dei lavori e gli uffici manutenzione e urbanistica diretti dal Geometra Scollo e dall’Architetto Monaco. Infine un ringraziamento anche ai consiglieri uscenti che hanno lavorato in consiglio per lo stanziamento dei fondi necessari alla realizzazione dell’opera infrastrutturale”.

4 Commenti

  1. curioso di sapere chi abita nel tratto di quella strada……….indagate e ne resterete sconvolti.

  2. Zittiti oralegale
    Ca cu sta scusa a travagghiari o comuni finammenti ci arriva in orariu

  3. Un’opera certamente utilissima che, vedi caso, viene realizzata in prossimità della scadenza elettorale, perché non prima? E questa come tante altre. Solo questo dovrebbe far riflettere gli elettori e fermare l’attenzione di chi ha l’onere di controllare la regolarità dell’attività amministrativa.
    Per il resto, tutto è in linea con lo “stile” bulimico e illusionistico del sindaco uscente e della sua schiera di cortigiani.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

2 × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.