Gioielleria scassinata a Pozzallo, L’Amministrazione comunale chiede interventi forti e risolutivi

0
484

L’ennesimo atto delinquenziale ai danni di un’attività commerciale, verificatosi la scorsa notte a Pozzallo, con lo sfondamento della vetrina di una gioielleria di corso Vittorio Veneto, evidenzia una sfrontatezza senza limiti.
In pieno centro urbano, l’atto delinquenziale non è stato semplice ed ha richiesto, per le modalità con le quali è stato commesso, certamente del tempo. Come è possibile che si possa agire indisturbati? La città di Pozzallo s’interroga su questi fatti, il limite di ogni sopportazione è oramai travalicato. Non sembrano più sufficienti assicurazioni, riunioni, incontri: ad una situazione di emergenza, peraltro da sempre estranea a alla cultura dei pozzallesi, occorre dare risposte di emergenza.
La città attende non impegni formali, ma iniziative sostanziali che risolvano il problema, individuando i responsabili di tali atti e assicurando una maggiore presenza delle forze dell’ordine, per mettere in campo una efficiente azione preventiva che restituisca serenità alla nostra comunità.
L’Amministrazione Comunale manifesta la propria vicinanza ai commercianti e ai cittadini vittime in queste settimane da questi episodi delinquenziali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

3 + diciannove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.