S.Croce Camerina. Intercettato a bordo di auto rubata: arrestato dopo avere tentato di aggredirli con un’ascia

0
533

I Carabinieri hanno intercettato un’autovettura e risultata rubata tra il 23 e il 24 aprile a Santa Croce Camerina. A bordo c’erano due persone che, alla vista dei militari iniziavano una disperata fuga, che dal centro cittadino si protraeva sulla zona costiera, fino a quando, arrivati all’esasperazione, pur di sfuggire, decidevano di arrestare la marcia e abbandonare il mezzo per guadagnarsi la fuga tra le campagne. I militari così, dopo un inseguimento tra i campi, riuscivano a bloccare uno dei due soggetti, T.K. 28 anni, tunisino, con precedenti penali che, pur di evitare l’arresto, non esitava a impugnare un’ascia, con la quale si scagliava contro i Carabinieri che, per nulla intimoriti, con grande professionalità, riuscivano a disarmarlo e immobilizzarlo. Lo stesso veniva dunque tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e possesso illegale di armi.
Al termine delle formalità, il giovane è stato posto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

In queste ore i Carabinieri stanno ricercando il conducente del veicolo che si è dato alla fuga e, nei prossimi giorni, continueranno le attività di controllo del territorio svolte su disposizione del Comando Provinciale Carabinieri che si estenderanno anche ad altri Comuni della provincia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

14 − sette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.