Lo scrittore pozzallese Michele Giardina ospite al teatro “La Badia” di Ragusa

0
550

Importante evento culturale mercoledì sera al teatro “La Badia” di Ragusa organizzato dall’associazione Unitre presieduta da Salvatore Burrafato. Presente un pubblico numeroso e attento, è andato in scena il racconto illustrato “Come uccelli di passo” realizzato dal prof. Andrea Tomasello di Scicli, voce narrante dell’ottimo lavoro teatrale rappresentato con bravi attori quasi tutti studenti di scuole superiori. Letture e musiche a tema hanno contribuito a creare un clima di profonda attenzione sull’argomento trattato: storia dei migranti di ieri e di oggi. Chiuso il sipario sullo spettacolo, molto gradito dal numeroso pubblico presente, il prof. Andrea Tomasello ha invitato il giornalista Michele Giardina, presente in sala, a proporre alcune riflessioni sul suo “Mal di Mare – traffici di vite umane e complicità occulte” (2017), pubblicato da Armando Siciliano Editore.

Passionale e coinvolgente, Giardina ha raccontato per sommi capi i temi centrali del suo libro inchiesta calamitando l’attenzione delle numerose persone presenti che, a conclusione della serata, si sono complimentate con l’autore per l’attualità del testo e per il messaggio forte e chiaro trasmesso su un fenomeno complicato e complesso come quello della migrazionedel terzo millennio.

Nel suo intervento finale, il presidente dell’Unitre, Salvatore Burrafato, ha rivolto al giornalista pozzallesel’invito a ritornare a Ragusa per trattare più approfonditamente i temi di straordinaria attualità del testo: “La invito sin d’ora ad essere con noi in occasione della inaugurazione della nuova struttura polifunzionale ove avrà sede l’associazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

20 − otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.