Alunni del plesso “8 marzo” dell’I.C. “Santa Marta” in visita al Comando di Polizia Locale di Modica

0
861

Circa trenta bambini dell’Istituto Comprensivo “Santa Marta”, plesso “8 marzo”, accompagnati dalle insegnanti Valeria Agosta, Rosa Di Rosa e Angela Santaera, delle seconde E ed F, hanno visitato il Comando di Polizia Locale di Modica. I bambini hanno incontrato il Comandante Rosario Cannizzaro, al quale hanno posto numerosissime domande. In particolare il ruolo del “vigile urbano”, i compiti che svolge, i gradi che indossa.
Il capo dei “caschi bianchi” ha spiegato loro l’importanza del rispetto delle regole e, nel caso in specie, della segnaletica stradale, ha dato dimostrazioni manuali del “vigile moviere” che è chi sostituisce il semaforo. Agli alunni è stato spiegato, in particolare, che ogni gesto del vigile che si trova al centro di un incrocio rappresenta un colore del semaforo. In questo senso, il comandante ha raccontato loro la fiaba di “Aci Baba”, un ragazzino che rispettava le regole stradali ma non aveva un motorino mentre il suo amico Pippo Grifo non amava rispettare la segnaletica e sgommava pericolosamente per le strade cittadine. Una storia a lieto fine.
Prima di andare via, i bambini hanno recitato la filastrocca di Gianni Rodari sul vigile urbano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

tredici + 18 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.