Volley. I Soci Volley: sconfitte in tutte le divisioni. Ma c’è fiducia

Una settimana e una domenica da dimenticare per I Soci Volley di Vittoria, con entrambe le divisioni, maschile e femminile, e l’Under 18, sconfitte in trasferta: i ragazzi ad Avola, le ragazze a Modica e a Siracusa.
Nuova disfatta per la prima divisione maschile che, in casa dell’Avola, incassa un sonoro 3-0 (25-23, 25-11, 30-28). Questa seconda trasferta consecutiva in terra aretusea è stata, come dimostrano i parziali, a tratti abbastanza combattuta, ad eccezione del secondo set. Mister Vito Reccavallo, però, è davvero amareggiato: “Non ho avuto la risposta che volevo, e non avevamo contro una grande squadra di alta classifica. Non ci abbiamo neanche provato, è stato davvero un brutto week end. Da stasera ricominciamo con gli allenamenti, ma prima di ogni cosa sarà necessario parlare e confrontarci, per capire cosa vogliamo fare di questo campionato”.

Soccombono 3-1, invece, e perdono la seconda posizione in classifica finendo quinte a 14 punti, le ragazze della prima divisione Femminile con i parziali di: 25-20, 19-25, 28-26, 25-21. Per il coach, però, qui il discorso è completamente diverso: “Tutto sommato è stata una bella partita e le ragazze si sono difese bene, ma il Modica si è rafforzato tanto e ha messo in campo elementi con un’esperienza decisamente superiore rispetto alla nostra, per cui non si poteva vincere, il livello delle avversarie era troppo alto. Con loro, però, a differenza che con i ragazzi, so da dove ricominciare. Sarà importante lavorare pure sulla sfera psicologica, perché se si vede allontanare la vetta può capitare di perdere stimoli e motivazioni, e non deve accadere perché possiamo fare davvero molto bene”.
“Siamo molto soddisfatti – conferma Sergio Magro, uno dei partner de I Soci – dell’andamento del campionato delle ragazze e vediamo in loro grandi potenzialità. Una sconfitta ci può stare, non è la fine del mondo, l’importante è non perdere di mira i propri obiettivi. Viviamo un momento di grandi difficoltà economiche, e per le società sportive è davvero arduo affrontare da soli un campionato. Ci vogliono i mezzi, le attrezzature, e le amministrazioni comunali, con tutti i problemi di cassa che hanno, non sempre possono aiutare il settore sportivo, anche volendo. Da qui l’importanza di noi privati. Le attività giovanili permettono di far crescere lo sport sano, che poi diventa un diversivo, un’alternativa piacevole che spesso salva anche dalla strada. Lo sentiamo come un impegno il fatto di dover stare vicini al territorio sotto il profilo umano e sociale, e questo è uno dei modi che abbiamo per farlo”.

Giovedì 22 febbraio, come detto, si era disputata l’ottava partita di campionato under 18 femminile e anche in quel caso era arrivata una sconfitta per 3-0. Asd Eurialo Volley “B” – Asd Isoci si sono sfidate nella palestra Akradina di Siracusa. Alessandra Nicosia, Chiara Lo Magno, Alice Rizza, Adelaide Favitta, Letizia Lombardo, Federica La Rosa, Giorgia Scollo, Carla Trigilia e Desirée Panepinto le atlete convocate. Ma non c’è stata partita dal primo momento e lo dimostrano i parziali: 25-8, 25-19, 25-18.

nella foto Roberta Sanzone

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI