Cerca
Close this search box.

Mancato pagamento cooperative sociali. Appello alla maggioranza consiliare

Tempo di lettura: 2 minuti

Abbiamo raccolto segnalazioni da operatori socio sanitari, assistenti agli anziani e ai disabili dipendenti delle cooperative sociali affidatarie dei servizi sul mancato pagamento degli stipendi. Il range va da 12 a 20 mensilità arretrate, a denunciarlo è il coordinatore Sud Chiama Nord Modica, Giovanni Cavallo, situazione che oltre a pregiudicare il servizio in favore delle categorie più deboli, ha generato una situazione di oggettiva difficoltà economica degli operatori e operatrici dell’importante settore. Le cooperative, ovviamente, non possono procedere al pagamento delle spettanze fin quando l’amministrazione Comunale non paga loro le fatture per i servizi resi. Riteniamo – continua Cavallo – che la responsabilità non sia da attribuire esclusivamente all’amministrazione Comunale ma bensì anche alla maggioranza comunale che la sostiene. L’attività ispettiva è una precipua prerogativa del consigliere comunale sia di opposizione che di maggioranza. Anzi, la maggioranza consiliare ha, per ovvi motivi, un canale preferenziale con l’amministrazione comunale con la quale condivide la responsabilità dell’azione amministrativa e del buon governo nell’interesse generale. La problematica investe il consiglio Comunale essendo l’organo preposto all’approvazione del bilancio su proposta dell’amministrazione e nel caso specifico il ritardo del pagamento delle fratture è conseguenza diretta della mancata approvazione dei bilanci che è altresì motivo ostativo per i trasferimenti statali e regionali e ciò comporta uno scompenso di cassa che pregiudica il regolare pagamento dei fornitori oltre al possibile ritardo nei pagamenti degli stipendi ai dipendenti comunali. Mai come questa consiliatura la maggioranza forte del 90 per cento dei seggi disponibili ha l’onere di assumere il doppio ruolo; sostenere l’amministrazione e svolgere l’attività ispettiva. Il coordinamento del circolo cittadino di Sud Chiama Nord, con la presente nota, intende richiamare l’attenzione dei consiglieri comunali soprattutto quelli di maggioranza, sarebbe un forte segnale di autonoma capacità di azione, affinché si attivino nei confronti dell’amministrazione al fine di porre in essere tutte le iniziative ritenute utili alla risoluzione del problema. Con lo stesso intento questo coordinamento sollecita le categorie datoriali e sindacali al fine di organizzare un momento di confronto che abbia come stella polare il bene delle categorie più deboli in primis e garantire il pagamento delle giuste spettanze ai lavoratori.

536896
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top