Cerca
Close this search box.

Basket. Sgasata nel secondo quarto: Virtus Ragusa domina a Rende

Tempo di lettura: 2 minuti
IL TABELLINO

Bim Bum Basket Rende-Virtus Ragusa 67-106

Bim Bum Basket Rende: Gatta 10, Malkic 17, Montemurro 2, Ginefra 3, Bisceglie 13, Markovic 8, Madrigrano, Guido 2, Guzzo 12. All.: Carbone

Virtus Ragusa: Brown 21, Piscetta 14, Epifani 9, Cioppa 12, Simon 12, Vavoli 11, Sorrentino 6, Gaetano 15, Mirabella ne, Calvi ne, Ianelli 6. All.: Recupido

Arbitri: Greco di Catanzaro e Caputo di Lamezia Terme

Parziali: 29-22; 41-55; 53-77.

 RENDE. La Virtus Ragusa espugna il campo della Bim Basket Rende e chiude al secondo posto, con un record di 17 vinte e 5 perse, il gruppo H del campionato di Serie B Interregionale. In una gara ininfluente per la qualificazione ai Play-In Gold, ottenuta con parecchi turni d’anticipo, i ragazzi di coach Recupido rimediano a una partenza a rilento (29 punti subiti nel primo quarto, di cui 15 dal solo Malkic) grazie a una prova matura e attenta, in cui spiccano le prestazioni di Brown (top scorer con 21 punti) e Gaetano (15 punti e 17 rimbalzi).

L’approccio della Virtus è molle nella metà campo difensiva e Rende vola sul +7 alla fine del primo quarto. Poi arriva la svolta: con un parziale di 17-4, concluso da un paio di triple di Simon, Ragusa rimonta e sorpassa (33-39). Nel finale di tempo, addirittura, incrementa il gap oltre la doppia cifra, affidandosi a diversi interpreti. Minuti anche per Giovanni Ianelli, rientrato alla base da pochi giorni. A fare la differenza, nei due quarti centrali, sono le difese: quella ospite concede 24 punti in tutto al quintetto di Carbone, che sull’altra sponda non riesce a contenere Brown e compagni (la Virtus tira col 100% da due nel terzo periodo). Nell’ultima frazione il vantaggio ragusano si dilata ulteriormente: la formazione di Recupido, più profonda, manda in doppia cifra sei giocatori e può godersi qualche giorno di riposo in vista della seconda parte di stagione che si preannuncia infuocata.

Si comincia domenica 3 marzo con un nuovo raggruppamento che, oltre a Ragusa, include Orlandina, Sala Consilina e Viola (provenienti dallo stesso girone della Virtus), Molfetta, Angri, Monopoli e Salerno (provenienti dal gruppo G). La Virtus, che comincerà dai 6 punti ottenuti negli scontri diretti nella prima fase, giocherà solo con le formazioni provenienti dall’altro girone, in gare di andata e ritorno. Le prime 6 accedono ai playoff.

 

529180
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top