Cerca
Close this search box.

Bloccati a Malta 3 tonnellate di agrumi provenienti da Pozzallo

Tempo di lettura: 2 minuti

Le autorità maltesi hanno bloccato più di tre tonnellate di arance, limoni e mandarini importati dalla Sicilia per non poter entrare nel mercato maltese sabato mattina. I 3.033 kg di agrumi sono stati confezionati in 306 scatole e portati a Malta tramite il catamarano di Pozzallo.
Il ministero dell’agricoltura ha detto che è stato restituito dopo che gli ispettori hanno notato che il frutto è stato imballato insieme con foglie e steli, in violazione delle regole di controllo dei parassiti. La direzione fitosanitaria cercherà inoltre di sanzionare l’importatore, in linea con la legge sulla quarantena delle piante.
Gli alberi di agrumi sono vulnerabili a una varietà di parassiti, con il virus Citrus Tristeza (CTV) essendo tra i più pericolosi.
CTV è presente in tutto il mondo e colpisce tutti gli alberi di agrumi. Il virus non può essere controllato da alcun pesticida, e l’unico meccanismo di controllo per questa malattia è quello di sradicare e bruciare gli alberi infetti e applicare pesticidi per i vettori. Malta ha visto una serie di focolai di CTV negli ultimi dieci anni.
Il ministero dell’Agricoltura ha detto: “Le ispezioni sono effettuate per garantire che gli organismi che possono danneggiare le piante locali non siano ammessi nel paese e abbiano la possibilità di diffondersi”, aggiungendo, “il commercio illegale di agrumi non conforme alle leggi maltesi mette a rischio l’agricoltura locale. L’intercettazione di questo frutto è una testimonianza dell’impegno del governo a proteggere gli agricoltori e i consumatori locali”. ITALPRESS
– foto DOI –

© Riproduzione riservata
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top